Se pensavate che per avere un’abbronzatura impeccabile basta l’esposizione solare vi sbagliavate di grosso ed oggi vi sveliamo come fare

Tempo d’estate, tempo di abbronzatura e tempo di pelle baciata dal sole, eppure per una tintarella da fare invidia non basta l’esposizione solare perchè per risultati perfetti e duraturi è necessario prepararsi ai primi raggi con specifici accorgimenti e trucchi.

Anche se spesso se ne parla, è importante ricordarsi che per l’abbronzatura bisogna sapersi muovere con consapevolezza, usando i prodotti al meglio per sfruttarne il potenziale e ottenere risultati soddisfacenti, ma anche prepararsi a tavola.

L’abbronzatura inizia a tavola

Ve l’avranno detto fino allo sfinimento, ma è importante ricordarsi che l’abbronzatura selvaggia è fuori moda, ma anche e soprattutto dannosa per questo è molto importante pensare alla propria pelle a 360° e per tempo.

Almeno un mese prima delle esposizioni é altamente consigliato fare scorta di betacarotene e licopene, nonchè le due sostanze che stimolando naturalmente la produzione di melanina, preparano la pelle ai raggi solari, intensificano il colorito e aiutano a ridurre il rischio di eritemi o antipatiche scottature.

Curare una buona alimentazione è molto importante per la tintarella per questo è bene consumare: ciliegie, albicocche, carote, peperoni, susine, melone, melanzane, pomodori, pesche, cocomero, broccoli, prezzemolo, basilico, mango, insomma frutta a verdura a buccia e polpa rossa, gialla e arancione, in quanto veri alleati della tintarella.

Per chi è a rischio eritema, 15 giorni prima dell’esposizione sono invece da evitare asparagi, carciofi, birra e grano duro.

Una pelle idratata si abbronza meglio per questo è bene ricordare che bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno vale è molto importante per l’abbronzatura.

Integratori e creme solari

Altro grande alleato un integratore specifico da assumere per almeno 30 giorni (meglio farselo prescrivere dal dermatologo o farselo consigliare in farmacia) senza dimenticare che dieta e betacarotene non sostituiscono la crema protettiva, che va sempre applicata per evitare macchie, scottature e rughe.

Non dimentichiamo di evitare l’esposizione nelle ore più calde e di utilizzare specifici prodotti solari: spray protettivi per i capelli, creme dopo sole, impacchi dopo shampoo e doccia gel che conserva la tintarella.

TAG:
capelli

ultimo aggiornamento: 22-06-2016


Esercizi per gli addominali: gli errori da non commettere

Estate, ecco 5 cibi che favoriscono l’abbronzatura