Yoga facciale: gli esercizi per un viso tonico e senza rughe

Come realizzare la doppia coda

Lo yoga facciale è un ottimo metodo per prevenire e ridurre le rughe. Vediamo quali sono i migliori esercizi.

Per avere un viso tonico e combattere le rughe non serve andare dal chirurgo estetico, basta praticare con regolarità lo yoga facciale, anche detto yotox, dalla fusione di “yoga” e “botox”. Pare, infatti, che gli effetti di questa ginnastica facciale siano simili a quelli del botox.

Lo yoga facciale antirughe, però, è decisamente meno invasivo ed è anche a costo zero! Inoltre, è molto semplice da praticare, basta ritagliarsi qualche minuto di tempo ogni giorno da dedicare agli esercizi.

La ginnastica facciale funziona?

yoga facciale
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/290130400974156174/

Lo yoga per il viso funziona davvero, perché ha una doppia azione, sui muscoli e sulla pelle.

Gli esercizi, infatti, oltre a tonificare i muscoli facciali, stimolano la circolazione sanguigna e linfatica, migliorando l’ossigenazione dei tessuti ed aiutando ad eliminare le tossine.

Yoga facciale: gli esercizi

Gli esercizi di questa ginnastica facciale antirughe, come abbiamo anticipato, sono semplicissimi. Di seguito, trovate un elenco di quelli più efficaci, per combattere i diversi tipi di rughe.

– Esercizi per le rughe naso labiali. Gonfiate le guance, mettete la mano sinistra sulla bocca e premete forte, per evitare la fuoriuscita di aria. Con la mano destra, schiacciate la guancia destra, cercando di spingerla verso l’interno, senza buttare fuori aria. Ripetete l’esercizio con la guancia sinistra.

– Esercizi per le zampe di gallina sul contorno occhi. Mettete gli indici sotto le sopracciglia e i pollici sull’osso sotto gli occhi, tenendo ben ferme le palpebre. Sfidando la resistenza delle dita, cercate di chiudere le palpebre. Con le palpebre chiuse, ruotate gli occhi verso l’alto e verso il basso.

– Esercizi per le rughe in fronte e le rughe glabellari. Posizionate gli indici sulle sopracciglia cercando di tenerle ferme e sollevatele verso l’alto, provando ad aggrottare la fronte. Poi fermate con le dita l’attaccatura del cuoio capelluto e abbassate le sopracciglia.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/290130400974156174/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 26-12-2017

Federica Maria Ferrara

X