Scopriamo qualcosa di più sul vaccino, la quarta dose e per chi è utile o meno. Tutto quel che è importante sapere.

Con l’arrivo dell’autunno si parla sempre più spesso della quarta dose di vaccino, di vaccino bivalente e di chi sono le persone che secondo gli esperti dovrebbero farlo più di altre.
Ecco, quindi, cosa c’è da sapere sull’argomento e come muoversi per non sbagliare.

Quarta dose del vaccino obbligatoria per i fragili? Ecco cosa dicono gli esperti

Sebbene al momento non ci siano notizie riguardo un effettivo obbligo a vaccinarsi con la quarta dose, gli esperti hanno più volte ribadito che questo ennesimo vaccino sia estremamente consigliato agli over 65 e ai soggetti fragili per i quali è già possibile prenotarsi nelle varie Asl.

vaccino covid quarta dose
vaccino covid quarta dose

Per ora, quindi, più che di quarta dose di vaccino obbligatoria per i fragili si parla di un’opzione caldamente consigliata dai medici e dagli esperti virologi. Sopratutto in vista della stagione invernale che di solito è quella più rischiosa.

A riguardo però, come già avvenuto in passato, i pareri tendono a non essere del tutto unanimi e a variare da virologo a virologo. Secondo alcuni, per considerare il vaccino davvero necessario si dovrebbe infatti alzare l’età agli 80 anni o avere davanti dei casi di estrema fragilità. Parametri che variano anche in base ad altre caratteristiche come l’aver o meno avuto un’infezione al virus e alle malattie in atto.

Come funziona il vaccino quarta dose per chi ha avuto il covid

Andando invece a chi ha avuto il covid, sempre a detta degli esperti, se l’infezione è avvenuta da poco, la quarta dose potrebbe non essere necessaria in quanto gli anticorpi sono probabilmente ancora alti e attivi per via dell’immunità. Ciò dipende, però, anche da quante dosi di vaccino sono state fatte e da quanto tempo è trascorso.

Come sempre ci sono casi e casi e ognuno con la sua specificità. Per questo motivo in caso di dubbi su come muoversi è sempre meglio informarsi e chiedere aiuto ad un medico di fiducia. Così facendo si potrà affrontare la nuova stagione con maggior sicurezza e senza il rischio di stare male.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 23-09-2022


Sieropositivo: cosa significa e cosa è importante sapere su questo termine

Placenta posteriore, nessun problema in vista: occhio alla placenta previa