Un materassino che sfrutta i principi della digitopressione e dell’agopuntura per regalare benessere fisico. Ecco come si usa e i benefici del tappetino chiodato.

Ricevere un massaggio mentre si è comodamente sdraiati in casa propria? Non è un sogno, ma una pratica semplice ed efficace che ci consente di sciogliere tensioni muscolari, alleviare dolori fisici e ritrovare un generale senso di benessere, il tutto senza fare alcuna fatica. Ecco nello specifico tutti i benefici del tappetino chiodato ad agopuntura.

Cos’è il tappetino chiodato e come si usa

Si tratta di un materassino, simile a quello comunemente usato per lo yoga, cosparso di piccolo chiodi (circa 6.000) dal materiale plastico e dalla punta arrotondata, che sfruttano il principio dell’agopuntura per effettuare un massaggio lungo tutto il corpo, andando a sollecitare gli agopunti della medicina tradizionale cinese.

Tappetino chiodato per agopressione
Tappetino chiodato per agopressione

La pressione esercitata dai chiodi sul corpo consente a quest’ultimo di essere stimolato in alcuni punti chiave, che hanno riflessi sui suoi organi principali. Oltre infatti, a garantire un generale rilassamento, questa pratica può anche svolgere un concreto aiuto contro alcuni disagi fisici, come mal di schiena, mal di testa e dolori articolari.

Per usarlo, basta sdraiarsi per almeno 5-10 minuti e godere dell’azione energica che i chiodi esercitano sui vari punti del corpo, cercando di rilassarsi il più possibile. In un primo momento, si potrebbe avvertire un leggero fastidio ma dopo poco, si noterà un senso generale di benessere che aumenterà nel corso, e più ancora dopo il trattamento.

Tappetino svedese: la versione più dolce del materassino per agopressione

Contrariamente a quanto si possa pensare, il materassino chiodato non è figlio della cultura orientale, ma è stato ideato sul finire degli anni Settanta da un insegnante sovietico di pianoforte, Ivan Kuznetzov, spinto dalla necessità di guarire un problema fisico che gli impediva di muovere gli arti.

Con il tempo, sono poi stati sviluppati diversi tipi di materassini ad agopressione che sfruttavano il principio dell’agopuntura, e ad oggi la versione più conosciuta dei tappetini chiodati è quella svedese, messa a punto negli anni successivi e perfezionata grazie all’utilizzo di materiali innovativi e nuovi design delle micropunte, che garantiscono un’azione ancora più mirata ed efficace.

Tra le versioni più all’avanguardia ci sono i tappetini svedesi pensati in fibra ecologica e senza gommapiuma, come quello di Mysa.

I benefici del tappetino chiodato svedese

Come accennato, il tappetino chiodato sfrutta il meccanismo fisiologico ed energetico dell’agopuntura, andando a sollecitare gli agopunti che rimandano a specifici organi del corpo, svolgendo su essi un’azione benefica. Sono molti i benefici che questo tipo di trattamento, al confine tra una seduta di agopuntura e un massaggio shiatsu, è in grado di regalare al nostro organismo. Ecco qui di seguito i principali.

Rilascia ossitocina, l’ormone del benessere. Questo svolge un ruolo fondamentale nel regolamento della pressione sanguigna e garantisce un buon funzionamento del sistema immunitario.

-Regola il metabolismo, intervenendo nella regolazione del peso e garantendo un buon funzionamento cellulare.

-Favorisce il processo di smaltimento ed eliminazione delle tossine, aiutando l’organismo a mantenersi in salute, ossigenare i tessuti e rafforzare le difese immunitarie.

Scioglie tensioni muscolari e contratture, spesso responsabili di sciatalgie, lombalgie, mal di testa e cervicali. In particolare, se il tappetino viene associato a un cuscino chiodato, può agire efficacemente contro la tensione localizzata su collo e spalle, esercitando un massaggio mirato in questa zona specifica spesso contratta.

– Favorisce un rilassamento generale e riduce lo stress.

– Migliora la pelle e la circolazione linfatica, agendo efficacemente anche contro cellulite e ritenzione idrica.

– Regola il ciclo sonno-sveglia e contribuisce ad abbassare i livelli di cortisolo, detto anche ormone dello stress.

Le controindicazioni del materassino ad agopressione

Il tappetino chiodato non presenta particolari controindicazioni, ma è sconsigliato in alcuni casi. Sarebbe meglio evitarlo se si hanno problemi alla pelle, come eczemi, herpes o ferite in superficie, perché la pressione esercitata dalle micropunte può risultare dolorosa e aggravare la situazione. Anche soffre di fragilità capillare e insufficienza venosa dovrebbe limitarne l’uso. Infine, è da usare con precauzione in gravidanza.

Tappetino chiodato per i piedi

Il materassino chiodato svedese può essere utilizzato anche in un modo alterativo, non sdraiandosi su di esso, ma calpestandolo, per un’azione mirata sui piedi. In questo caso basta posizionare la pianta dei piedi sulla superficie chiodata e stare fermi per qualche minuto, così che le micropunte possano agire efficacemente.

Questo utilizzo è particolarmente indicato per chi presenta pesantezza e gonfiore alle gambe o desidera migliorare la circolazione sanguigna della parte più bassa del corpo. Inoltre, stimolando i vari punti del piede, si vanno a sollecitare gli organi corrispondenti, come in una seduta di riflessologia plantare.

Tappetino con biomagneti contro il mal di schiena

Uno dei principali utilizzi del tappetino chiodato è quello contro mal di schiena e lombalgia. A questo scopo, sono stati ideati dei materassini speciali che uniscono all’agopressione, l’azione benefica della magnetoterapia. L’attività combinata dei magneti e dei chiodi arrotondati è in grado di sciogliere la tensione localizzata e alleviare dolore e infiammazione con maggiore efficacia.

TAG:
star bene

ultimo aggiornamento: 05-10-2020


Doccia emozionale, ecco i benefici del percorso multisensoriale

Che cos’è la mindfulness, la pratica scaccia stress per concentrarsi sul presente