Lo spuntino di mezzanotte: credevi fosse qualcosa che succede solo nei film ma ora capita anche a te. Scopri le cause, i rimedi e i suoi effetti sull’organismo.

Sembra una scena da film, ma succede anche nella realtà: vi svegliate nel cuore della notte e sentite un certo languorino, avete fame. Non è necessariamente un problema, alzarsi a mezzanotte per mangiare. È fattibile, ma bisogna scegliere attentamente la composizione dello spuntino.

Secondo i recenti studi, uno spuntino di mezzanotte può pesare sulla forma fisica se non scegliamo con cura ciò che mangiamo. Scopriamone di più!

Spuntino di mezzanotte: linea a rischio?

Mangiare uno spuntino di mezzanotte mette la linea a rischio? Sì e no. Logicamente, durante la notte siamo meno attivi, anche a livello metabolico. Di conseguenza, se vogliamo concederci uno spuntino di mezzanotte dobbiamo seguire due semplici regole: evitare pasti abbondanti e mangiare sano.

Uomo mangia un biscotto
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/fame-mangiare-cookie-biscotto-413685/

Tuttavia, se possibile evitare sarebbe meglio. Concederci degli spuntini ogni tanto è più che lecito, ma sarebbe meglio farlo in orari differenti.

Cosa mangiare e cosa evitare

Se nonostante i vostri sforzi non riuscite a resistere alla tentazione di uno spuntino di mezzanotte, cercate comunque di evitare i cibi zuccherati. Come raccontato dalla dottoressa Bocchino, gli zuccheri, oltre a danneggiare la forma fisica, sono nemici di denti e cuore. Inoltre, il rischio di diabete non è cosa da sottovalutare.

Puntate invece a spuntini salati, più salutari. In particolare, la dottoressa ne ha consigliati tre. Il primo, consiste nel tostare una fettina di pane integrale e spalmarci sopra una crema di frutta secca o, in alternativa, potrete nutrirvi semplicemente con della frutta secca. Il secondo spuntino sarà a base di yogurt, al quale andranno aggiunti un po’ di cereali integrali e un paio di spicchi di mela verde e fettine di avocado. Ultimo spuntino, una mela accompagnata da qualche nocciola.

Le cause della fame e come prevenirla

A differenza di quel che si potrebbe pensare, la causa di quel languorino che ci attanaglia durante la notte potrebbe essere la colazione, il pasto più importante della giornata e che andrebbe consumato ogni giorno in maniera consapevole: è la principale fonte di energie per affrontare al meglio la giornata, ma soprattutto, per evitare gli attacchi di fame!

Tuttavia, non sempre una ricca colazione è abbastanza: anche ciò che si mangia a cena potrebbe incidere sul nostro desiderio di concederci, o meno, un breve spuntino di mezzanotte. Infatti, assumendo carboidrati a lento rilascio e proteine durante l’ultimo pasto della giornata, favoriremo il rilascio del triptofano, aminoacido che aiuta a conciliare il sonno, e di ormoni che combattono la fame.

Cosa mangiare a cena per soddisfare queste esigenze? Proteine, e qundue pesce, carne, uova o formaggio, che vanno accompagnate da verdure ed eventualmente carboidrati integrali!

Scopri anche tutto sull’alimentazione contro la stanchezza.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/fame-mangiare-cookie-biscotto-413685/

TAG:
star bene

ultimo aggiornamento: 13-02-2020


Il piede diabetico, cause e rimedi di questo effetto collaterale dell’iperglicemia

Mini-Mental State Examination, un semplice test per diagnosticare l’Alzheimer in anticipo