Uno dei più frequenti timori di una donna in gravidanza è la comparsa delle smagliature. Vediamo quando compaiono e come prevenirle.

Per una donna le paure riguardo gli inestetismi della pelle si fanno ancora più forti davanti alla possibile comparsa delle smagliature in gravidanza. Per questo motivo si ricorre a metodi per cercare di prevenire le smagliature in gravidanza prima ancora di ricorrere a veri e propri rimedi per questo problema. Non è raro che la paura delle smagliature possa anche diventare un vero e proprio motivo di angoscia per la futura madre, e, soprattutto in un momento così delicato, è bene cercare di evitare ogni forma di stress. Vediamo, quindi, come fare per evitare le smagliature in gravidanza e come eliminarle.

Smagliature in gravidanza: quando compaiono e come sono

Le smagliature appaiono come delle linee, quasi parallele tra loro, simili ai segni lasciati sulla pelle dalle cicatrici. In effetti è come se fossero delle vere e proprie cicatrici, essendo causate da rotture che avvengono in profondità nella pelle (nello strato del derma, al di sotto dell’epidermide).

Smagliature sulla pancia
Smagliature sulla pancia

La comparsa di smagliature sulla pancia in gravidanza è abbastanza frequente e, in questa zona, le smagliature tendono ad essere in senso verticale. Tuttavia, le smagliature possono interessare anche altre zone come i fianchi e il seno, in quest’ultimo caso assumono un aspetto radiale tutto intorno all’areola.

In una donna su due, durante la gravidanza, si ha la comparsa delle smagliature, soprattutto tra il sesto e l’ottavo mese della gestazione. In particolare le donne più colpite sono quelle giovani o che si trovano ad affrontare la loro prima gravidanza.

Smagliature in gravidanza: rimedi e prevenzione

I metodi usati per evitare la comparsa delle smagliature mentre si è in dolce attesa consistono nell’impiego di cosmetici in grado di rendere la pelle più elastica. Questi prodotti, che si trovano soprattutto sotto forma di crema, contengono sostanze come l’elastina o il collagene (già presenti nei tessuti del nostro corpo).

I principi attivi contenuti in queste creme agiscono incrementando l’elasticità della pelle e riducendo, dunque, la comparsa delle smagliature. All’utilizzo di questi prodotti bisogna combinare una corretta alimentazione in gravidanza e soprattutto aumentare la quantità di acqua introdotta per aiutare a mantenere la pelle elastica.

In alcuni casi, dopo il parto, le smagliature si riducono in maniera spontanea, in altri invece è necessario ricorrere ad altri metodi per eliminarle. I rimedi più utilizzati sono dei trattamenti specifici tra cui i peeling chimici o la radiofrequenza. In entrambi i casi questi trattamenti servono a stimolare la produzione di collagene per far ritornare la pelle alla “normalità”.

TAG:
gravidanza

ultimo aggiornamento: 09-10-2020


È periodo di mal di gola! I rimedi per un sollievo immediato

Aromaterapia: cos’è e come funziona