Sindrome premestruale: i rimedi per attenuarla

Come realizzare la doppia coda

La sindrome premestruale può essere invalidante: ecco come tenerla sotto controllo con i rimedi naturali.

La sindrome premestruale è un disturbo molto comune, che compare 7-10 giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni. I sintomi principali sono ansia, nervosismo, dolori addominali, mal di testa e acne, ma possono presentarsene anche altri.

In alcuni casi, questa sindrome diventa talmente invalidante, da costringere le donne che ne soffrono ad assumere medicinali. Esistono, però, anche validi rimedi naturali, che usavano anche le nostre nonne per combattere la sindrome premestruale. Vediamo quali sono.

Sindrome premestruale: rimedi naturali

Uno dei rimedi naturali più efficaci per eliminare i disturbi premestruali è l’agnocasto, una pianta usata fin dall’antichità per calmare i nervi. Ha, infatti, proprietà sedative e modulatrici dei neurotrasmettitori centrali. Oltre a controllare ansia e nervosismo, l’agnocasto aiuta a regolare il ciclo mestruale e alleviare le tensioni al seno.

I principi attivi sono concentrati nei semi dell’agnocasto, che possono essere utilizzati per preparare tisane, da bere ogni giorno del ciclo. In alternativa, è possibile assumere integratori in capsule o gocce, sempre durante tutto il mese.

Un altro rimedio naturale molto efficace è il magnesio, che aiuta a rilassare i muscoli, riducendo i crampi all’addome, e i nervi. Soprattutto se si soffre di forti dolori mestruali, è utile assumere un integratore di magnesio tutti i giorni, a partire da quindici giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni.

sindrome premestruale
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/bottiglia-di-acqua-calda-caldo-sonno-1800752/

Infine, nei giorni che precedono le mestruazioni, per alleviare i dolori, si consiglia di fare bagni caldi e di tenere sulla pancia una borsa dell’acqua calda o un termoforo elettrico.

I sintomi della sindrome premestruale

Come abbiamo anticipato, i principali sintomi della sindrome premestruale sono i dolori addominali, l’emicrania e il nervosismo. Oltre al cattivo umore e ai dolori premestruali, in alcuni casi possono essere presenti anche altri sintomi, tra cui: mal di schiena, debolezza, nausea, gambe gonfie, ansia, tensione al seno, gonfiore addominale, diarrea o stitichezza, irritabilità, fame nervosa, depressione, giramenti di testa e crisi di pianto.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/bottiglia-di-acqua-calda-caldo-sonno-1800752/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 18-01-2018

Federica Maria Ferrara

X