Sindrome di Wendy: cosa significa e come si manifesta

Sindrome di Wendy, scopri come riconoscerla e come affrontarla

Andiamo alla scoperta della sindrome di Wendy, un disturbo caratterizzato dalla necessità di aiutare sempre gli altri.

Sentiamo spesso parlare della sindrome di Peter Pan, sindrome che caratterizza gli eterni bambini, coloro che non vogliono mai crescere. Tuttavia, esiste anche una sindrome meno conosciuta, caratterizzata dall’atteggiamento opposto: la sindrome di Wendy.

Il problema di questo disturbo è il fatto che sia più difficile da individuare, in quanto si tende a pensare che la persona sia solamente molto responsabile. In realtà, si tratta di una condizione nociva che è necessario affrontare e risolvere.

Sindrome di Wendy, come e perché si manifesta

I soggetti affetti dalla sindrome di Wendy tenderanno ad apparire come persone molto responsabili. Sono sempre pronti ad aiutare gli altri, spesso convinti che la felicità dell’altra persona dipenda solo da loro. Per loro rendersi utili è indispensabile, in quanto la loro vita si appoggia spesso sull’approvazione altrui. Inoltre, tendono a non arrabbiarsi quasi mai.

Peter Pan
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/all-aperto-viaggio-cielo-panoramica-3285239/

Sebbene possa sembrare un atteggiamento tipico di un individuo generoso, si tratta di una sindrome che nasconde diversi disturbi della personalità di chi ne soffre. Infatti, coloro che soffrono della sindrome di Wendy, sono persone estremamente insicure. Sono convinte di dover dare molto per potersi meritare l’amore del proprio partner o delle altre persone che amano.

Spesso, nascondo la rabbia ed evitano di dire no. Hanno paura di provocare una reazione negativa nell’altra persona, che non vogliono perdere in quanto temono la solitudine. E, se dovessero perderla, tenderebbero ad accusarsi di non aver fatto abbastanza.

Le conseguenze e i possibili rimedi della sindrome di Wendy

Il pericolo più grande che corrono i soggetti affetti dalla sindrome di Wendy è quello di attirare a sé individui che soffrono della sindrome opposta, quella di Peter Pan.

Questi eterni bambini, che tutto vogliono tranne che crescere e assumersi le proprie responsabilità, tenderanno ad approfittarsi della Wendy della situazione e cercheranno di esercitare il proprio controllo su di lei (o lui). Alla fine, il comportamento eccessivamente premuroso farà scappare i Peter Pan, che si sentiranno oppressi.

Per poter sconfiggere la sindrome di Wendy è necessario mettersi in primo piano, coltivare i propri hobby e i propri desideri. Imparare a stare bene con sé stessi è il primo passo per la felicità.

Purtroppo, accade spesso che le persone affette da tale sindrome rinuncino a sé stesse quasi completamente. In questi casi, sarà necessario affrontare un percorso che permetta a queste persone di riconnettersi nuovamente alla propria identità.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/avventura-altezza-arrampicata-1807524/

ultimo aggiornamento: 21-03-2020