La sindrome di Churg Strauss è un’infiammazione dei vasi sanguigni molto importante. Scopriamo quali sintomi porta e di cosa si tratta.

Per sindrome di Churg Strauss si intende la granulomatosi eosinofila con poliangioite. Si tratta di una forma di vasculite di piccole e medie dimensioni. Un’infiammazione che invece di attivarsi (come dovrebbe essere normalmente) per combattere lesioni o infezioni di vario tipo, si instaura contro tessuti sani portando a gonfiore e problemi di vario tipo. Riconoscerla per tempo è quindi molto importante al fine di poterla combattere nel modo più appropriato.

Sindrome di churg strauss: i sintomi principali

Uno dei motivi per cui è difficile riconoscere questa patologia dipende dai sintomi non sempre riconoscibili e di vario tipo.

provetta
provetta

Tra i più comuni ci sono infatti febbre, anemia, perdita di peso, sinusite, asma, stanchezza, intorpidimento, problemi all’intestino, dolori muscolari e problemi cardiaci.
Se per la Churg strauss la diagnosi è complicata, uno dei motivi è dato anche dalla ricerca delle possibili cause che ad oggi è ancora sconosciuta.

Quel che è certo è che in quasi tutti i casi, prima della diagnosi i soggetti che ne soffrono accusano problemi di allergia ai quali seguono altri problemi che possono essere riconosciuti per l’ordine con cui appaiono. Si tratta quindi di una malattia autoimmune della quale c’è ancora parecchio da scoprire.

Churg Strauss: prognosi e diagnosi

In caso di più sintomi senza una causa apparente, il medico può prescrivere una serie di esami tra i quali rientrano quelli del sangue, la radiografia del torace, dei controlli per il cuore, la spirometria e, qualora si sospetti in modo più concreto della malattia, una biopsia.

Alla diagnosi vengono solitamente prescritti dei corticosteroidi ad alte dosi che nella maggior parte dei casi donano buoni risultati. Ad essi, in base alla gravità del problema, si possono associare ulteriori farmaci che saranno decisi di volta in volta dal medico. Ciò che conta sapere è che si tratta di una malattia sulla quale bisogna agire prontamente. In assenza di cure, infatti, può portare a complicazioni serie tra cui c’è anche la morte. Per fortuna, una volta scoperta e affrontata con le dovute cure, le aspettative di vita tendono a migliorare e questo sebbene gli organi coinvolti e a rischio siano davvero tanti.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 11-12-2021


Merende sane per bambini, qualche idea utile

Terapia di coppia: come funziona e quando è utile