Anche se in cucina siamo stati abituati a starne più lontani possibile, il sale fa bene alle gambe in estate ed è un prezioso alleato

Se il sale al mare contrasta i tipici gonfiori estivi, anche in città è perfetto. Potete usarlo per preparare dei bagni dell’azione drenante, da completare con un massaggio con un olio. Ebbene si: il sale si può trasformare in un prezioso alleato del benessere. Sono consigliatissime una nuotata rigenerante quotidiana, o una passeggiata di mezz’ora con le gambe immerse nell’acqua fino al ginocchio. L’acqua di mare è infatti il miglior rimedio per contrastare il gonfiore alle gambe, classico disturbo della stagione estiva.

Il suo potere drenante, attira all’esterno i liquidi in eccesso

Anche in città si possono avere i benefici dell’acqua salata di mare. Basta preparare un bagno ipertonico e un olio da massaggio da applicare ogni sera per stimolare al meglio la circolazione.

Per un bagno sgonfiante, vi basteranno tre cucchiai di sale marino integrale sciolti in acqua tiepida. Immergete poi le gambe per almeno trenta minuti.

Al termine del bagno, massaggiate le gambe con un olio a base di soluzione idrosalina cristallina, ovvero composta per il 74% di acqua e per il 26% di sale).

La soluzione idrosalina è utile per sciogliere depositi di acidi, tossine e metalli pesanti e per armonizzare il bilancio acido-basico. Queste soluzioni sono anche indicate per la cura di malattie della pelle.

L’olio da massaggio si prepara mescolando in una bottiglia di vetro: 50 ml di olio d’iperico in olio d’oliva, 50 ml di olio di noce di macadamia, 2 cucchiaini da tè di soluzione idrosalina, 4 gocce di olio essenziale di arancia, 3 gocce di olio essenziale di zenzero, 3 gocce di olio essenziale di cannella, 3 gocce di olio essenziale di rose.

Prima dell’applicazione va agitato bene e poi spalmato. L’obiettivo gambe sgonfie, contrazioni muscolari rilassate, e gambe toniche è sempre più vicino.


Pokemon Go: l’app dell’estate fa anche dimagrire!

Cellulite: si può eliminare anche in spaggia