Prevenire il colesterolo alto si può con Danacol ed una sana alimentazione

Prevenire il colesterolo alto si può con Danacol ed una sana alimentazione

Grandi concentrazioni di LDL nel sangue portano ad un importante rischio di malattie cardiovascolari nell’essere umano.

 Ma il colesterolo non è tutto uguale: quello che non tutti sanno è che esiste il colesterolo buono e quello cattivo.

Il colesterolo buono è quello costituito dalle lipoproteine ad alta densità (HDL) e qualora alto permette una diminuzione dei rischi per la salute. Abbiamo poi le lipoproteine a bassa densità, LDL appunto, che sono quelle pericolose per l’organismo se superano il livello di 99 mg/dL.

Alla luce di quanto appena scritto, è ben comprensibile che il più grande fattore di rischio è dato dalle LDL, il cui compito è quello di trasportare il colesterolo dal fegato alle cellule del corpo passando per le arterie. Se queste ultime si trovano in una situazione, seppur leggera, di ossidazione potrebbero dare vita a diverse preoccupazioni.

Il ruolo di Danacol nella prevenzione del colesterolo alto

Per chi non lo conoscesse, Danacol è la bevanda funzionale creata da Danone per aiutare coloro che hanno la volontà di prevenire il colesterolo alto e / o aiutare chi già soffre di disturbi legati all’ipercolesterolemia.

Si tratta, di fatto, di uno yogurt da bere a base di latte scremato fermentato ed arricchito di steroli vegetali: molecole naturalmente nemiche del colesterolo LDL. 

I diversi studi condotti hanno dimostrato che Danacol funziona già solo dopo tre settimane, sempreché la sua assunzione avvenga su base quotidiana, a seguito del pasto principale, ed in abbinamento ad un regime alimentare equilibrato e ad una sana attività fisica.

Ridurre il colesterolo
Ridurre il colesterolo

Ma qual è il regime alimentare migliore per la prevenzione del colesterolo?

Quando parliamo di regime alimentare adatto per prevenire il colesterolo alto ci riferiamo ad una dieta povera di grassi animali, grassi saturi e zuccheri semplici. Nella realtà dei fatti non è necessario fare grosse rinunce: in base alla propria condizione clinica diventa fondamentale eliminare o ridurre notevolmente tutti gli alimenti che contengono queste sostanze quali, tra gli altri, carni rosse, frattaglie, salumi, prodotti caseari grassi (es. burro e panna) e uova.

Via libera invece a pesce azzurro, carni bianche, cereali integrali, frutta, legumi e verdura di stagione. A proposito di verdura, un ruolo importante lo svolge l’assunzione di alimenti quali broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolo romano e verze: tutti cibi che contengono steroli vegetali, la stessa molecola addizionata a Danacol.

Di fitosteroli ne è particolarmente ricca anche la frutta secca, nello specifico pistacchi, noci e mandorle, i quali possono essere assunti durante la giornata come snack spezza-fame.

In tutto questo ricordiamo che anche lo stile di vita è importante nella prevenzione del colesterolo alto. Una vita troppo sedentaria non fa bene alla salute, per questo è bene seguire il consiglio dell’OMS: effettuare almeno una mezz’ora al giorno di attività fisica aerobica. Un piccolo sforzo per un grande risultato!

ultimo aggiornamento: 27-11-2019