Raw food: tutto sull’alimentazione crudista

Scopriamo che cos’è il raw food, come funziona la dieta crudista e quali sono i suoi benefici per la salute.

Si sente sempre più spesso parlare di raw food: l’alimentazione crudista che si basa sul consumo esclusivo di cibi crudi, per lo più vegetali.

Questo tipo di alimentazione si ispira a quella degli uomini preistorici, che si nutrivano di bacche, frutta, verdura e germogli, tutti rigorosamente crudi. I benefici sono notevoli, perché la cottura priva gli alimenti di preziosi enzimi. Vediamo nei dettagli come funziona il raw food.

Dieta raw food: che cos’è e come funziona

raw food
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/cetriolo-insalata-di-cetrioli-2098465/

Come abbiamo anticipato, i crudisti mangiano esclusivamente cibi crudi. I crudisti puri seguono una dieta vegana, priva di alimenti di origine animale, ma non mancano quelli che si cibano anche di carne (ovviamente sempre cruda) e quelli che mangiano un solo tipo di alimenti, ad esempio la frutta.

I principali cibi della cucina crudista sono le verdure, la frutta, i germogli e i semi oleosi, ai quali si aggiungono i “super foods”, alimenti speciali, ricchi di nutrienti, come il cacao, il polline, l’aloe vera, il plancton, la spirulina e le bacche di Goji.

Ma perché questi alimenti devono essere mangiati crudi? Semplice: la cottura distrugge la struttura molecolare dei cibi e li priva dei nutrienti, delle vitamine, dei sali minerali e degli enzimi che servono al nostro organismo. Oltre ad essere meno nutrienti, i cibi cotti sono anche più difficili da digerire.

I benefici della dieta crudista

Il crudismo, come avrete già intuito, ha numerosi benefici. Innanzitutto, i cibi crudi non vengono privati degli enzimi digestivi, quindi il nostro organismo li digerisce più facilmente e non rischia di intossicarsi, anzi, si depura.

Inoltre, evitando la cottura non si perdono le vitamine e i sali minerali necessari al buon funzionamento di tutto il corpo. Mangiare cibi crudi, quindi, ci rende più forti, ci protegge dalle malattie e dalle intossicazioni.

Raw food: ricette da provare

La cucina crudista non è per nulla monotona come si può pensare, anzi, si possono sperimentare tantissime ricette. Ad esempio, per sostituire la pasta, si possono preparare degli spaghetti di verdure, da fare tagliando a sottili striscioline carote, zucchine, cetrioli o altri ortaggi.

Le verdure, poi, possono essere tagliate e condite in tantissimi modi diversi. Se non siete vegani, potete anche mangiare formaggi e altri latticini. L’importante è non cuocere nulla ad una temperatura superiore ai 42 °C.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/cetriolo-insalata-di-cetrioli-2098465/

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-01-2018

Federica Maria Ferrara