Quanto crescono i capelli? E, soprattutto, di quanti centimetri aumentano nel giro di un mese? Scopriamo tutte le curiosità sulla chioma.

Ci sono persone che vedono la chioma aumentare di lunghezza di mese in mese e altre, invece, che aspettano anni per assistere all’aumento di qualche centimetro. Scopriamo quanto crescono i capelli e cerchiamo di capire come mai ci sono tempistiche diverse tra gli adulti.

Quanto crescono i capelli?

Responsabile della bellezza, ma anche della crescita dei capelli è il follicolo pilifero. E’ questa struttura a decidere tutto: dal loro colore alla consistenza, passando per il momento della naturale caduta. Il numero dei follicoli piliferi del cuoio capelluto è di circa 100.000 e resta invariato per tutta la vita. A cambiare, quindi, è la loro attività, che si alterna tra cicli di crescita e di riposo. Prima di vedere quanto crescono i capelli in un anno, è bene sottolineare che la loro crescita dipende da diversi fattori, alcuni genetici e altri legati allo stile di vita. Dal sesso all’età, passando per le variazioni ormonali, la presenza di patologie, l’alimentazione e i trattamenti estetici: sono davvero tanti i motivi che possono influenzare la lunghezza della chioma.

La crescita dei capelli in un mese, quindi, può variare da persona a persona. Ecco perché alcuni vedono la capigliatura allungarsi di settimana in settimana e altri, invece, devono aspettare anni. Chiarito ciò, un soggetto sano ha una velocità media di crescita che varia tra tra 0,5 centimetri e 1,5 centimetri ogni 30 giorni. Pertanto, quanti hanno una chioma che sfiora le spalle dovrebbero aver atteso circa due anni per ottenere questa lunghezza.

come rinforzare i capelli

Quanto crescono i capelli in una settimana: la velocità è variabile

Quanto crescono i capelli al giorno? E in una settimana? Impossibile dare una risposta certa a queste domande. Innanzitutto perché, come già sottolineato, le persone non sono tutte uguali. Inoltre, è bene sottolineare che non tutti i capelli crescono alla stessa velocità. Questo significa che i capelli al vertice della testa, ad esempio, si allungano più velocemente di quelli che si trovano sulla nuca. Inoltre, c’è un altro dato da non sottovalutare: tra i 15 e i 30 anni i capelli sono in fase ottimale, mentre tra i 40 e i 50 anni il ritmo di crescita rallenta. Dopo i 50 anni, infine, si va pian piano riducendo.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 30-05-2022


Acconciature per capelli raccolti: le più pratiche da portare

Acconciature capelli medi: come essere in ordine e cool allo stesso tempo