Pulire il wc in maniera efficace: siete sicuri di farlo bene?

Pulire il wc in maniera efficace: siete sicuri di farlo bene?

Pulire la tazza del wc in maniera ottimale è molto importante per evitare l’insorgere di fastidiosi disturbi per la nostra salute. Ma come essere certi di farlo in modo corretto?

Pulire il bagno costantemente è fondamentale per impedire ai germi e ai batteri di riprodursi e diventare una minaccia per la nostra salute. Il water risulta essere l’elemento del bagno più importante da igienizzare per mantenere un ambiente salubre. Per pulirlo a fondo, evitando il rischio di incappare in infezioni batteriche è molto importante utilizzare prodotti detergenti ed anticalcare che favoriscano l’eliminazione totale di tutte le impurità.

Una volta effettuato un primo lavaggio detergente e disinfettante possiamo ricorrere a tecniche alternative naturali per sbiancare ed eliminare le macchie sulle ceramiche talvolta resistenti e difficili da eliminare con un semplice detergente.

Ecco qualche consiglio da mettere in pratica per rendere splendente il vostro water.

Bicarbonato e sale

Pulizia del WC
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bagno-male-servizi-igienici-1228427/

Il bicarbonato resta il metodo casalingo più efficace per sbancare la ceramica dei sanitari. Mischiamo duqnue 100 grammi di bicarbonato e 100 grammi di sale e buttiamo il miscuglio nell’acqua del water. Utilizziamo quindi lo scopettone per grattare a dovere tutte le pareti e lasciamo agire per circa 2 ore.

Basterà infine tirare l’acqua per ottenere un water bianco e disinfettato grazie all’azione del sale. Una volta terminato il procedimento utilizziamo un profumatore per il bagno di alta qualità come Bref, che ci consenta di mantenere un profumo delicato e piacevole, oltre ad un Wc splendente.

Eliminare le incrostazioni

L’aceto è un ottimo agente contro il calcare. Basterà buttarne un paio di bicchieri sulle parti incrostate e aiutarsi con lo scopino per grattare sulle parti incrostate. Il risultato dipenderà molto dalla quantità di incrostazioni accumulate e dal calcare depositatosi in concomitanza dell’incrostazione. L’aceto, resta dunque un ottimo disinfettante alternativo che rimuove macchie, e batteri dai nostri sanitari.

Candeggina

Forse non è un metodo del tutto naturale, ma sicuramente economico e destinato alle macchie più tenaci. Dopo averne versato un adeguato contenuti sulle parti macchiate lasciamola riposare ed eliminiamola un’ora dopo.

Il nostro wc risulterà splendente. Attenti però a non dimenticare i guanti e a proteggere gli occhi da eventuali schizzi. La candeggina può essere molto dannosa per occhi e pelle.

ultimo aggiornamento: 11-11-2019