Prendersi cura della pelle dopo il mare

Come prendersi cura della pelle dopo il mare per mantenere un’abbronzatura uniforme e luminosa idratando e nutrendo in profondità.

chiudi

Caricamento Player...

Dopo aver passato tante ore sotto il sole e aver sottoposto la pelle a fonti di stress quali sole, sabbia e sale, questa ha un’estremo bisogno di riparazione e nutrimento. Se non vi siete presi cura della pelle durante e dopo l’esposizione solare provvedete immediatamente cercando di limitare ai danni quali invecchiamento precoce e disidratazione. Se, invece, avete coccolato la pelle durante il soggiorno estivo i trattamenti da eseguire saranno minori. Vediamo, dunque, come prendersi cura della pelle dopo il mare.

Prendersi cura della pelle dopo il mare con pochi e semplici gesti quotidiani per ridare luminosità e tonicità al corpo.

Dopo essere tornati dal mare la pelle ha bisogno di tanta acqua! Bevete tantissimo e ridatele ciò di cui ha bisogno per ritrovare idratazione ed elasticità. Per quanto riguarda l’alimentazione è importante reintegrare i sali minerali e le vitamine perse mangiando tanta frutta e verdura. Molto importante anche effettuare una pulizia della pelle per eliminare le cellule morte che sono quelle in superficie bruciate dal sole. Fate un gommage o uno scrub anti-age delicato e la pelle sarà liscia e luminosa. In questo modo eviterete l’orribile effetto squamato della pelle che salta lasciando orribile macchie disomogenee.

Per quanto riguarda la scelta della crema quotidiana va ricordato che ci sono specifiche creme doposole che mantengono l’abbronzatura e ridanno alla pelle il nutrimento di cui ha bisogno. Un’ottima scelta può essere la crema al mentolo, al tè verde, al mirtillo o all’uva rosso da massaggiare dalla vita in giù in quanto favoriscono il buon funzionamento della circolazione e danno una piacevole sensazione di freschezza e leggerezza oltre ad essere molto delicate e nutrienti. Per dare maggiore elasticità alla pelle massaggiate con energia su glutei e cosce con un’olio di Karitè o di mandorle per evitare fastidiose smagliature.