Ricavato dalla Boswellia Sacra, l’olio essenziale di incenso è ricco di effetti benefici, in particolare contro tosse e catarro. Andiamo a scoprire le proprietà di questa essenza.

Incenso, un termine che indica in modo generico un insieme di resine prodotte da diverse piante appartenenti al genere Boswellia. Tuttavia, solamente da una di queste piante è possibile ricavare l’olio essenziale di incenso.

Stiamo parlando della Boswellia Sacra, un albero deciduo dall’altezza variabile che cresce principalmente nelle zone desertiche del sud della penisola arabica e nel corno d’Africa. In aprile, tramite l’utilizzo di uno scalpello non affilato, si raccoglie la resina prodotta da tale albero per ricavare l’incenso da cui, in seguito, verrà ricavato l’omonimo olio essenziale.

Andiamo a scoprire tutte le proprietà e gli utilizzi dell’olio essenziale di incenso.

Olio essenziale di incenso, le proprietà 

Incenso
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/incenso-incensi-coppa-258955/

L’olio essenziale di incenso gode di diverse proprietà benefiche. Anzitutto, ricordiamo quelle contro tosse e raffreddore. Questa essenza aiuta a liberare le vie respiratorie ostruite e allevia i sintomi di bronchite e tosse. In aggiunta, è ottimo contro reumatismi e dolori articolari, specie se quest’ultimi sono stati causati dal freddo.

Molto importanti anche le proprietà calmanti. L’olio essenziale di incenso agisce sul sistema nervoso centrale, riequilibrandolo e aiutando chi ne fa uso a liberarsi di ansie, paure e stress. Non a caso l’incenso, in forma di resina, viene spesso utilizzato come fragranza per accompagnare la meditazione.

E non dimentichiamoci delle sue proprietà antisettiche. Si tratta di un’essenza ottima per purificare l’aria e combattere disturbi di natura batterica.

Gli utilizzi dell’olio essenziale di incenso

State cercando di liberarvi di tosse o catarro in eccesso? Avete due possibilità. La prima, è quella di utilizzare questo olio essenziale nei suffumigi. Un paio di gocce in un catino di acqua bollente andranno più che bene. La seconda possibilità è quella di diffondere l’essenza nell’aria tramite un diffusore di aromi e oli essenziali.

Contro dolori articolari e reumatismi, preparate un olio per massaggi diluendo due o tre gocce di essenza in 30ml di olio vegetale. Dopodiché, applicate sulla parte interessata.

Per quanto riguarda un utilizzo corretto, non dovrebbero presentarsi effetti collaterali. Tuttavia, un abuso o un impiego scorretto di questa essenza potrebbero avere effetti indesiderati.

Problemi di ansia e stress? Scopri come combatterli con l’olio essenziale di alloro.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/incenso-incensi-coppa-258955/

TAG:
chiedilo alla nonna star bene vetrina

ultimo aggiornamento: 01-12-2020


Come addobbare la casa per Natale? Chi lo fa in anticipo è più felice, ma anche un po’ nostalgico!

10 cibi per aumentare le difese immunitarie in inverno