Nascondere la ricrescita può diventare un problema, soprattutto quando non è possibile recarsi dal parrucchiere. Ecco qualche trucco.

Che si tratti di capelli bianchi o più semplicemente di un imminente cambio di look, a un certo punto sarà necessario fare i conti con la ricrescita. Non sempre è necessario nasconderla, ma c’è chi preferisce farlo. In questi casi, esistono delle soluzioni che permettono di ovviare al problema. Alcuni metodi permettono di nascondere la ricrescita temporaneamente, in casi di emergenza. Altri, garantiscono risultati più duraturi. Andiamo a scoprirli.  

L’acconciatura per nascondere la ricrescita

Dovete nascondere la ricrescita ma siete di fretta e non avete tempo per ovviare al problema? Un modo rapido per farlo è indubbiamente coprire la zona interessata tramite acconciature studiate per fare ciò.

Capelli
Fonte foto: https://pixabay.com/it/ritratto-donna-ragazza-biondo-1360829/

Innanzitutto, è bene evitare acconciature con la riga in mezzo. È proprio il tipo di pettinatura che rende la ricrescita molto visibile. È preferibile dedicarsi a stili più movimentati, magari portando il ciuffo di lato, oppure più voluminosi.

Tuttavia, il modo migliore per nascondere la ricrescita tramite l’acconciatura è indubbiamente quello di creare uno chignon (o una coda alta) e coprire la zona frontale tramite l’ausilio di un cerchietto.

Nascondere la ricrescita a casa: i metodi fai-da-te

Se state cercando di nascondere la ricrescita in modo più duraturo e senza uscire di casa, esistono delle soluzioni alla portata di tutti che vi aiuteranno nel vostro intento.

La prima opzione è quella di usare l’henné. Può essere usato come tinta temporanea (dura meno di una normale tinta ma ha comunque una durata molto valida) pressoché da tutti, ma è necessario fare attenzione: per chi ha i capelli biondi, o comunque di tonalità chiara, esistono delle formule specifiche, più delicate.

Un’alternativa valida è indubbiamente quella di utilizzare la tinta in versione spray. Per applicarla, sarà necessario mantenere una certa distanza dai capelli e spruzzare in modo continuo alla radice dei capelli, nel punto in cui si presenta la ricrescita. Tuttavia, è possibile che ogni spray presenti delle indicazioni diverse: è sempre bene leggere le istruzioni sulla confezione.

La terza e ultima soluzione è quella di usare del trucco per capelli. Si tratta di una soluzione meno duratura rispetto alle altre due, ma decisamente molto semplice da utilizzare. Stiamo parlando del mascara per capelli, un tipo di make-up che permette di nascondere (temporaneamente) i segni della ricrescita.

TAG:
capelli chiedilo alla nonna vetrina

ultimo aggiornamento: 31-08-2020


5 acconciature da provare quest’estate per combattere il caldo

Vacanze quasi al termine? Ecco come mantenere l’abbronzatura tutto l’anno!