Le mascherine fanno parte degli strumenti da utilizzare per contrastare la diffusione del contagio, indossandole in modo da coprire sia naso che bocca.

Le mascherine fanno parte degli strumenti da utilizzare per contrastare la diffusione del contagio, indossandole in modo da coprire sia naso che bocca. Ce ne sono di vari tipi in commercio ma è fondamentale dotarsi delle mascherine che sono davvero efficaci contro il Covid-19.

Ci sono due diverse forme in cui può avvenire il contagio: tramite le goccioline di liquidi biologici oppure attraverso piccole particelle in sospensione nell’aria (aerosol). Il criterio base con cui scegliere la mascherina è quello del livello di protezione che essa assicura. Le mascherine studiate per la sicurezza delle vie aeree (Dispositivi di Protezione Individuale) sono di tre tipi, determinati proprio dall’efficacia di protezione. Sono identificate dalla sigla FFP (Filtering Face Piece) accompagnata da un numero da 1 a 3.

Le mascherine FFP1 sono efficaci all’80% e prevedono una riduzione dell’ossigeno del 5-20%. Il livello di protezione non è altissimo, inoltre, non sono molto adatte a essere indossate quando le temperature sono più alte.

Per garantire una protezione efficace contro il Covid-19, la mascherina monouso deve fornire una protezione superiore da agenti patogeni, grazie ad una capacità filtrante molto elevata. Le FFP2, ad esempio, hanno un grado di efficienza del 94% e proteggono dal contagio sia chi le porta che gli altri. Le FFP3, infine, sono efficaci al 99%.

Le mascherine chirurgiche hanno meno capacità filtrante, vengono utilizzate dai medici se non sono disponibili le FFP ma tutelano più che altro le altre persone, non chi le porta. Chi risulta infetto indosserà la mascherina chirurgica, mentre il personale sanitario deve proteggersi con una FFP2 o una FFP3. In ultimo, ci sono le mascherine lavabili in tessuto. Si trovano anche con delle fantasie, dei disegni, delle scritte. Il fatto è capire quale sia il tipo di mascherina più efficace.

Le tipologie di mascherine

Mascherina
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/mascherina-virus-coronavirus-4954388/

Le mascherine chirurgiche non proteggono chi le indossa. Rispetto a esse, la scelta migliore sono le FFP. Si badi, naturalmente, al grado di capacità filtrante: efficaci sono le FFP2 e le FFP3, per evitare la diffusione del contagio da Covid-19. Si ricordi che sono usa e getta e, quindi, non vanno riutilizzate. È fondamentale, comunque, fare anche un uso corretto della mascherina.

Bisogna evitare di toccarla, porla sul viso coprendo bocca, naso e mento, fermandola con gli elastici o i lacci. La mascherina non va abbassata, lasciando libero il naso. Non va toccata più, se non al momento di rimuoverla. Bisogna lavarsi spesso le mani, prima e dopo averla maneggiata.

Le FFP sono una scelta consigliata, anche rispetto alle mascherine lavabili. Il fatto è che quest’ultime andrebbero lavate ogni giorno in lavatrice, il che le rende un’opzione poco pratica e dispendiosa a livello di consumi. Inoltre, bisogna stare davvero attenti ad acquistare mascherine in tessuto valide. Si potrebbe dire che con le FFP si punta sul sicuro (si badi ad acquistare FFP2 o 3).

Dove acquistare le mascherine anti-Covid?

Ormai la mascherina, in tempo di pandemia, è davvero diventato un oggetto di prima necessità. Le FFP usa e getta vanno buttate dopo l’uso, quindi è cosa pratica farne una scorta, soprattutto se la famiglia è numerosa. Il mercato online è molto comodo: su un sito di e-commerce si ordina la merce che arriva direttamente a casa.

L’ordine può essere fatto in qualunque momento e da qualunque posto. Si cerca, nel sito, la sezione dedicata a questo tipo di articoli. Potrebbero trovarsi sotto “Maschere e Respiratori” oppure “Respiratori usa e getta”. Se il portale è grande (alcuni siti di e-commerce movimento centinaia di migliaia di prodotti), basta individuare una macrocategoria come “Protezione sul lavoro” o “DPI”. Si consulti la scheda prodotto per avere tutte le informazioni e si faccia caso se è riportata la certificazione (la si può trovare in fondo o nella tabella riepilogativa delle caratteristiche tecniche, per esempio).

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/mascherina-virus-coronavirus-4954388/


Piano cucina: ecco come disinfettarlo in modo semplice e con prodotti naturali

Levistico: tutti i benefici e gli usi fitoterapici e in cucina