Marsupio terapia: cos'è, benefici e cura dei bambini prematuri

Bambini o cuccioli di canguro? Alla scoperta della marsupio terapia

Nata in Colombia, la marsupio terapia è una tecnica che aiuta nella cura dei bambini prematuri e che porta benefici anche ai bambini sani.

La Kangaroo mother care, marsupio terapia in italiano, è una tecnica, nata in America latina. La sua origine risale alla fine degli anni Settanta, quanto è stata sperimentata per la prima volta negli ospedali della Colombia.

La marsupio terapia nasce per assistere i neonati e ha diversi effetti benefici, sia dal punto di vista psicologico che sul piano funzionale. Andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa si tratta, quali sono i suoi benefici e perché è particolarmente utile in caso di nascita prematura.

Marsupio terapia: come funziona?

La marsupio terapia è una tecnica di facile implementazione. Infatti, è semplicemente necessario appoggiare il neonato sulla madre, a contatto diretto con il seno di quest’ultima, e avvolgerlo in un telo o in una copertina.

Bambino
https://pixabay.com/it/photos/persone-letto-bambino-neonato-1839564/

La coperta andrà legata dietro la schiena della donna, come a formare un vero e proprio marsupio, da cui il nome della terapia.

Il neonato beneficerà del contatto diretto con la madre, il cui calore corporeo avrà un effetto assimilabile a quello di un’incubatrice. Quest’ultimo punto spiega il motivo per cui questa tecnica è particolarmente efficace con i bambini nati prematuramente o sottopeso.

Nonostante questa pratica sia effettuata principalmente dalle donne, anche i papà possono metterla in atto, ottenendo altrettanti benefici.

I benefici della Kangaroo mother care

La cura dei neonati attraverso la marsupio terapia porta a diversi benefici. Tra i vantaggi relativi alla Kangaroo mother care ricordiamo la possibilità di mantenere costante la temperatura corporea del neonato, regolarizzandola nel caso in cui sia necessario.

Porta inoltre a diversi benefici sul piano fisico. È un toccasana per la circolazione, migliora il ritmo cardiaco e favorisce la corretta respirazione del bambino, riducendo i rischi di apnea. Inoltre, aiuta a contrastare lo sviluppo di coliche e infezioni gastro intestinali.

In aggiunta, il neonato tenderà a piangere meno, dormendo maggiormente la notte. Il che favorirà al contempo il riposo dei genitori.

Inoltre, aiuta a rafforzare il rapporto del bambino con la madre (o con il padre). Nel primo caso, aiuterà anche il successo dell’allattamento al seno. Infine, aiuta a combattere l’ansia nei bambini.

Marsupio terapia e bambini prematuri

La tecnica in questione è spesso utilizzata nella cura dei bambini nati prematuramente, ma perché?

Neonato
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bambino-neonato-genitorialit%C3%A0-padre-4100420/

Solitamente, i bambini prematuri vengono assistiti tramite l’ausilio di un’incubatrice. La marsupio terapia serve da sostituto a questa pratica. Infatti, in America latina, è nata negli ospedali proprio a causa della mancanza dei macchinari in questione.

Il calore corporeo della madre, unito al contatto con la pelle, simula in maniera naturale l’operato di un’incubatrice. Tra i benefici dell’effettuare la Kangaroo mother care in un bambino prematuro troviamo la riduzione dei tempi di ospedalizzazione e l’aumento delle possibilità di sopravvivenza nei casi più estremi.  

La durate delle sedute ha durata variabile e cambia da neonato a neonato. Nonostante in media si svolgano sessioni da 50 minuti, è sempre bene contattare un medico per ricevere consigli personalizzati.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bambino-carino-poco-amore-mamma-1866621/

ultimo aggiornamento: 01-06-2020