Le forme più persistenti e continue di mal di testa rischiano di compromettere anche gravemente la qualità della vita.

E’ sicuramente capitato a tutti,  nell’arco dell’esistenza, di accusare la classica cefalea, meglio conosciuta come mal di testa. Parliamo di una forma leggera, che con un semplice medicinale  da banco per combattere l’emicrania cancella il dolore ridando il buonumore.

Purtroppo non tutte le tipologie di disturbo si possono eliminare con un colpo di spugna. Ci sono infatti mal di testa decisamente duraturi, che colpiscono con insistenza e continuità e si rivelano particolarmente debilitanti. Fra i motivi scatenanti d’una forma ostinata di dolore alla testa troviamo vari fattori fra cui spiccano un possibile stress fisico o emotivo, un’alimentazione errata, l’abuso di alcuni cibi o di caffeina, oppure un calo degli zuccheri. Possono essere motivo del palesarsi del mal di testa anche gli odori e i profumi particolarmente intensi, così come i rumori assordanti e un cattivo rapporto fra sonno e veglia.

Chi sottolinea di soffrire di mal di testa tutti i giorni, può aver problemi di infiammazione alle meningi, una contrattura o compressione dei muscoli extracranici e cervicali, oppure aver a che fare con una compressione, trazione o infiammazione dei nervi cranici. In caso di mal di testa non sono rare anche le forme di trazione, distensione o dilatazione dei vasi sanguigni.

Con forme persistenti di mal di testa meglio rivolgersi ad un medico

Una forma di mal di testa costante non lascia presagire nulla di buono e deve farci riflettere, anche se si presenta in condizione lieve. In caso il mal di testa sia di quelli ostinati e continui meglio rivolgersi ad un medico, che valuterà i sintomi e troverà i rimedi.

L’intensità del dolore deve far riflettere sulle cause scatenanti, soprattutto è necessario considerare eventuali associazioni con altri sintomi quali la comparsa della febbre, il manifestarsi di problemi neurologici fra cui disturbi alla vista, alla parola e affaticamento agli arti.

Se il mal di testa non passa neppure dopo l’assunzione di analgesici, o farmaci specifici, meglio procedere con una visita specialistica. Anche le tipologie di mal di testa più persistente sono curabili, è solo necessario individuare per tempo le cause.

donna dolore testa
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/donna-triste-depressione-2609115/

I rimedi per il mal di testa: dai farmaci alle soluzioni naturali

L’uso dei farmaci in caso di mal di testa può offrire un valido supporto a patto che non se ne abusi. E’ profondamente sbagliato attendere che il mal di testa passi da solo, continuando a soffrire in silenzio. Ma è altrettanto errato fare ricorso a farmaci antinfiammatori senza un criterio. L’assunzione del farmaco giusto, nel corretto dosaggio, è fondamentale per ottenere risultati positivi.

L’alternativa ai farmaci, in caso di forme di mal di testa meno gravi, considera l’utilizzo di rimedi naturali come sorseggiare un infuso a base di melissa e passiflora, piante che vantano indiscusse proprietà antinfiammatorie, bere una tisana al partenio, che ha un chiaro effetto rilassante su muscoli e nervi, fare ricorso all’artiglio del diavolo la pianta antinfiammatoria per eccellenza.

Gli esperti suggeriscono anche l’uso dei Fiori di Bach per ridare il giusto equilibrio e risolvere i problemi legati ad ansia, stanchezza o stress. Nella lista dei rimedi naturali non manca il ricorso all’aromaterapia, con la tecnica del massaggio alle tempie e l’uso di alcune gocce di olio essenziale.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/donna-triste-depressione-2609115/


Parodontite, a favorirla sarebbero le sigarette elettroniche

Metodo Tabata, il programma di allenamento per perdere i chili di troppo