Contraccezione gratuita per i giovani sotto i 24 anni in Lombardia

Contraccezione gratuita: in Lombardia è arrivata la svolta per gli under 24, per combattere le malattie a trasmissione sessuale e rendere i giovani più consapevoli!

In Lombardia è arrivata la svolta in campo di contraccezione gratuita. I giovani sotto i 24 anni ne avranno diritto, anche per ridurre il rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale e per dare una maggiore informazione e consapevolezza.

Presso i consultori familiari pubblici e privati accreditati sarà possibile avere una consulenza da parte di un medico e di un’ostetrica, alla fine di scegliere il miglior metodo contraccettivo per il giovane. Il servizio sarà completamente gratuito.

Contraccezione gratuita: anticoncezionali gratis anche in Lombardia!

La contraccezione gratuita è prevista da un ordine del giorno presentato dal Pd, ma approvato anche dai rappresentati del centrodestra. Il Leghista Attilio Fontana, avrebbe affermato di voler “consentire ai giovani e alle giovani di età inferiore ai 24 anni di ricevere, presso i consultori familiari pubblici e privati accreditati, gratuitamente sia la consulenza da parte del medico o dell’ostetrica, sia il metodo contraccettivo più idoneo individuato“.

Lo scopo di questo obiettivo è quello di dare maggior valore ai consultori pubblici e alla prevenzione. Inoltre, questa nuova iniziativa permetterà ai giovani, con un’età inferiore ai 24 anni, di ottenere gratuitamente qualsiasi metodo contraccettivo. Presso i consultori, dopo una approfondita visita medica, verranno somministrati la pillola, la pillola del giorno dopo, i preservativi o altri farmaci con lo stesso scopo.

Contraccezione gratuita
Fonte foto: https://pixabay.com/it/preservativi-preservativo-condome-3112008/

Questa si tratta di una vera e propria svolta per la Lombardia. La Regione un tempo era governata da Roberto Formigoni, il quale aveva sempre impedito l’applicazione della legge 194. Attualmente 63 su 64 consiglieri comunali presenti nell’aula del Pirellone sono stati favorevoli al nuovo decreto, solo uno astenuto e nessun contrario.

Si sarebbe ritenuta soddisfatta anche Paola Bocci del Pd, la quale avrebbe dichiarato: “È responsabilità delle istituzioni fare di tutto sia per evitare le conseguenze tragiche di una malattia devastante come l’HIV, sia per rendere i giovani più consapevoli delle proprie scelte che non devono essere dettate dalla condizione economica…

Fonte foto: https://pixabay.com/it/preservativi-preservativo-condome-3112008/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-08-2018

Giulia Sambinello