Lettura: in Olanda sui treni c’è il vagone Biblioteca

Sui treni olandesi arriva il vagone biblioteca, un luogo dove sono stati sistemati alcuni scaffali contenenti centinaia di libri per la lettura

chiudi

Caricamento Player...

Se non potete fare a meno dell’odore dei libri e del piacere della lettura nemmeno quando viaggiate, niente paura: basterà andare…in Olanda. Avete capito bene: proprio lì esiste un intercity olandese che si è trasformato in una vera e propria biblioteca mobile.

Progettate appositamente per gli amanti dei libri, le leescoupè sono sale lettura in movimento a cui poter accedere per consultare testi o leggere in totale tranquillità e relax durante il viaggio.

Arredate come vere e proprie biblioteche – le carrozze sono dotate di librerie, tappeti e lampade da lettura – in questi comparti la parola d’ordine è il silenzio; banditi dunque il chiacchiericcio e i rumori di sottofondo, l’imperativo è uno solo: leggere!

Su ogni tavolino c’è già un libro consigliato del personale ferroviario, ma ovviamente i viaggiatori possono portare i libri che più desiderano, e magari scegliere di donarne uno per arricchire la numerosa collezione già presente a bordo.

l viaggiatore è anche invitato a lasciare un proprio libro in eredità alla biblioteca del treno, così da aumentare il catalogo e soddisfare il maggior numero possibile di viaggiatori.

Leggere fa diventare più intelligenti

La compagnia ferroviaria olandese NS, ha deciso di spingersi verso una nuova e rivoluzionaria esperienza di viaggio per i suoi clienti.

“Con il vagone biblioteca”, hanno spiegato le ferrovie olandesi“vogliamo offrire la migliore esperienza di viaggio mettendo in pratica le nostre convinzioni: il treno è il posto migliore dove leggere”.

Ogni volta che apriamo un libro ci prendiamo cura di noi stessi. Lo dicono gli esperti che nella biblioterapia vedono una cura in grado di dare sollievo ai più comuni disturbi dell’umore. Tra le pagine di un libro si trovano le occasioni per riflettere su di sé, per confrontarsi. Ma leggere è utile anche per sviluppare risorse e abilità empatiche. Per vivere meglio, per capire con più facilità le persone che ci circondano.