Tutti abbiamo delle emozioni ma non tutte hanno lo stesso valore o gli stessi effetti psicologici sull’umore.

Tutti abbiamo delle emozioni ma non tutte hanno lo stesso valore o gli stessi effetti psicologici sull’umore.

Quando ci si sveglia di buon umore al mattino, scoppiando di ottimismo, gioia ed energia, queste emozioni sono positive e ti rendono felice e produttivo. Quando invece al mattino ti senti stanco, fiacco, demoralizzato, irritabile, le tue possibilità di trascorrere una buona giornata sono molto scarse. Quindi, alcune emozioni sono abbastanza positive, altre sono piuttosto negative.

Ognuno ha il proprio carattere: mentre alcuni sono generalmente ottimisti e allegri, altri sono agrodolci. Altri ancora oscillano in equilibrio tra i due stati d’animo, e ci sono altresì persone che nello stesso istante sperimentano variazioni repentine di umore tali da farli sentire improvvisamente demoralizzati, irritati o tristi anche durante un momento molto felice della propria vita.

Tuttavia, sempre più evidenze scientifiche dimostrano che le emozioni sono comunicative. Alcune persone riescono a condividere il loro ottimismo e allegria con coloro che li circondano. Di fronte a qualcuno che è particolarmente aperto, gentile, generoso e sorridente, inevitabilmente l’interlocutore reagirà sorridendo.  I sentimenti positivi richiamano altri sentimenti positivi. Viceversa i sentimenti negativi richiamano altri sentimenti negativi.

Buon umore
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/persone-donne-parlando-ridere-2567915/

La routine della felicità: un esercizio quotidiano per allenarsi al buon umore

Essere di buon umore ogni giorno non è dato a tutti,anche se questa è l’aspirazione generale e tutti sarebbero felici se fosse questo il caso. Esiste un farmaco del buonumore? Ogni persona se lo sarà chiesto almeno una volta nella propria vita, soprattutto nei periodi di forte stress.

Samefast
Samefast

Prima però di ricorrere ad un aiuto esterno, realizza la tua “routine della felicità”, e persevera nella sua applicazione. Innanzitutto alzati con il piede giusto ogni giorno, sorridi, fai una buona colazione, e prova a condividere i tuoi obiettivi della giornata con chi ti circonda.Un sogno, per alcuni, una grande utopia! La maggior parte delle persone rimane cupa al mattino invece di iniziare la giornata con gioia, rinuncia alla calma della routine pre-lavoro per uscire di casa già di malumore. Se sei un mattiniero prova ad impostare la sveglia un’ora prima del solito e fai 40 minuti di sport all’aria aperta, il massivo rilascio di endorfine ti caricherà per tutta la giornata che verrà.

Sempre nelle cattive abitudini del mattino rientra quella della poca socialità: sei di quelle persone che tutti sanno essere di pessimo umore prima del caffè? Questa è una delle peggiori cause del malumore costante giornaliero.

Per cambiare questo atteggiamento devi solo dirti ogni giorno – quando ti svegli – che è una bella giornata quella che sta per iniziare, che stai andando verso il tuo obiettivo e che le persone intorno a te sono fantastiche.

È chiaro, non accadrà dall’oggi al domani, ma vedrai che, a poco a poco, il tuo umore mattutino migliorerà. Ti sentirai meglio e, soprattutto, renderai felici le persone intorno a te!

Un buon umore costante aiuta a migliorare l’autostima, non vediamo le preoccupazioni allo stesso modo e le risolviamo più facilmente. Al contrario, un cattivo umore accentua i problemi e quando vediamo tutto nero diventiamo incapaci di risolvere qualsiasi cosa, rischiando di provocare un forte calo di autostima.

Porta il buonumore in ufficio: la terapia del sorriso

Sorridere non è il tuo sport preferito ma se sapessi che sorridendo metti 17 muscoli al lavoro, inizieresti immediatamente a farlo perché il sorriso potenzia il nostro sistema immunitario, abbassa la pressione sanguigna e rilascia endorfine, quei piccoli ormoni della felicità che ti fanno ti sentire ottimista. Il semplice fatto di sorridere ti farà sviluppare un ottimismo che sarà esso stesso un antidoto alla depressione e all’ansia.

L’ufficio è spesso visto come un luogo molto formale, in cui i dipendenti dovrebbero comportarsi secondo protocollo e seguire le regole. In ogni caso, il buon umore rimane essenziale. Avere dipendenti che traboccano di gioia può essere di grande beneficio per qualsiasi azienda, perché vivendo meglio l’ambiente lavorativo, il cameratismo aiuterà anche le performance di ogni singolo individuo. Insomma più i dipendenti sono felici, più sono produttivi.

La nostra gioia e il buon umore possono avere un impatto positivo sul nostro lavoro, sul nostro comportamento e sulla nostra salute. Il nostro buon umore influenza le nostre prestazioni.

Uno dei modi per favorire il buonumore in ufficio è quello di ottimizzare le pause, il tempo trascorso con amici e colleghi in ufficio è molto importante. Crea complicità tra i dipendenti. Durante la pausa caffè o le pause sigaretta, è importante ridere insieme. Questo atteggiamento è importante perché libera le tensioni emotive e fisiche che tutti sperimentano.


Se la casa è piena di polvere… si ingrassa! Ecco perché (e come fare)

Quando è stata l’ultima volta che hai pulito il microonde? Ecco come fare