Febbre alta: ecco quali sono i rimedi naturali più efficaci

Come realizzare la doppia coda

Vediamo quali sono i rimedi naturali contro la febbre più efficaci, come farla abbassare e guarire senza ricorrere all’assunzione di farmaci.

Soprattutto in autunno e in inverno, la febbre è un disturbo molto frequente. Il sintomo principale è l’aumento della temperatura corporea, che sale oltre i 37° e può, nei casi più gravi, superare anche i 40°.

Le cause possono essere diverse, le più comuni sono infezioni batteriche, virus, infiammazioni non infettive, intossicazioni, colpi di sole. A far aumentare la temperatura è l’alterazione del termostato ipotalamico, ovvero l’area del cervello che regola la temperatura corporea. Si tratta di un sistema di difesa del corpo, che alza la temperatura per evitare che virus e batteri proliferino.

Quando la temperatura è molto alta, specialmente in presenza di infezioni, è necessario assumere farmaci, ma se è lieve si può ricorrere anche a rimedi naturali contro la febbre.

Sintomi febbre: quali sono

Come abbiamo anticipato, il principale sintomo della febbre è l’aumento della temperatura corporea. Quasi sempre sono presenti anche malessere, dolore articolare e muscolare, mal di testa e sensazione di freddo.

Quando la febbre è dovuta ad infezioni, si ha anche dolore alla parte colpita, ad esempio la gola o le orecchie. In caso di raffreddore, è possibile avere febbre bassa e congestione nasale.

Come abbassare la febbre

Rimedi naturali contro la febbre
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/giovane-donna-ragazza-preoccupazioni-2239269/

Se la febbre non è molto alta, ovvero non supera i 38°, non è necessario cercare di abbassarla. Non solo: questa pratica può anche rivelarsi controproducente, perché, come abbiamo visto, la febbre è la prima difesa del corpo, che alza la temperatura per annientare i batteri. Abbassandola, quindi, si rischia di rallentare o bloccare il normale processo di guarigione.

Quando la febbre è molto alta, invece, è meglio cercare di abbassarla e tenerla sotto controllo, perché il cervello potrebbe subire dei danni. Oltre ai farmaci antipiretici, che servono proprio ad abbassare la febbre, sono molto efficaci le spugnature con acqua fredda, da fare sulla fronte, sui polsi, sul collo e sulle gambe.

Ottime sono anche le tisane calde a base di tiglio, camomilla, menta, cannella, eucalipto, sambuco, genziana, centaurea e rododendro. Si consiglia, inoltre, di stare a risposo il più possibile.

Rimedi naturali febbre: i più efficaci

Sempre se la febbre non è molto alta e solo dopo aver chiesto consiglio al proprio medico, è possibile ricorrere a rimedi contro la febbre completamente naturali.

Due dei rimedi fitoterapici più efficaci sono la corteccia di salice bianco e la Spirea Olmaria, che contengono salicilati, sostanze da cui deriva l’acido acetilsalicilico contenuto nella famosa Aspirina.

Per quanto riguarda i rimedi omeopatici, in caso di febbre improvvisa e molto alta, è utile l’Aconitum 9 CH, da assumere ogni 3-6 ore. Quando la febbre inizia a scendere e si comincia a sudare, andrebbe assunta la Belladonna 9 CH, nella dose di 5 granuli, da ripetere ogni ora. In caso di febbre bassa, infine, sarebbe meglio assumere il Ferrum Phosphoricum 9 CH. Ovviamente, vi consigliamo di chiedere sempre il parere del medico.

Febbre alta: i rimedi

In caso di febbre altissima, cosa fare? Innanzitutto, bisogna chiamare un medico, per verificare che non ci sia qualche grave infezione in corso, che necessita di cure specifiche, come gli antibiotici.

Per abbassare la temperatura quando supera i 38,5°, il farmaco migliore è il paracetamolo. Un’alternativa è l’Aspirina, adatta anche in caso di raffreddore e sintomi influenzali. È inoltre necessario stare a letto e fare delle spugnature di acqua fredda, come consigliato in precedenza.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-10-2017

Federica Maria Ferrara

Per favore attiva Java Script[ ? ]