La medicina estetica, ricca di risorse per combattere efficacemente le rughe dal lifting al peeling all’uso dei fili di bio-rivitalizzazione, perfetti per limitare i segni del tempo e uniformare l’incarnato.

Fra i principali segni di invecchiamento cutaneo quello più evidente è sicuramente rappresentato dalle rughe. Le prime ad apparire sono quelle d’espressione, legate alla mimica del volto fra sorrisi, smorfie e strizzatine d’occhi. In realtà prima dei venticinque anni la loro è una comparsa fugace, durano qualche istante e poi appena il viso si distende si attenuano o spariscono. Ben più grave la comparsa delle rughe gravitazionali, conseguenza dell’incedere del tempo e del rilassamento e cedimento della cute.

In realtà le rughe si presentano su volto, collo e décolleté anche in giovane età, come ad esempio nel caso delle rughe attiniche, micro rugosità dovute all’elevata esposizione al sole.

donna pelle
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-ritratto-bellezza-modello-2771001/

Cosmesi e ginnastica facciale, un primo step per combattere le antiestetiche rughe

Per combattere le rughe su viso, collo e décolleté niente di meglio che garantirsi una corretta beauty routine quotidiana. Una pelle ben detersa, e soprattutto idratata a dovere, mantiene un buon grado di elasticità e limita il rilassamento e la conseguente comparsa delle rughe. Quindi, ancor prima di curarle, le rughe possono essere trattate grazie a un buon percorso di prevenzione. Per rughe già presenti si rivela fondamentale utilizzare prodotti a base di acido ialuronico, creme rassodanti per il giorno e la notte ad effetto lifting e antiaging, perfette anche in termini di prevenzione. Per attenuare le rughe può essere utile procedere eseguendo esercizi facciali quotidiani, soprattutto la sera dopo la pulizia del viso e del collo.

Il ricorso alla medicina estetica per cancellare le rughe

Un tempo per gli interventi più duraturi e significativi era inevitabile il ricorso alla chirurgia. Oggi, come ci spiega l’equipe medica di DBN Medical Group , la medicina estetica consente di risolvere problemi come quelli della perdita di volume dei tessuti molli e l’iperattività muscolare, inserite tra le principali componenti del processo di invecchiamento, che concorrono a formare le rughe e le pieghe del volto.

Le procedure di ultima generazione offerte dalla medicina estetica tengono conto dei veri motivi per cui la pelle invecchia. Per eliminare le rughe la medicina estetica propone metodi efficaci, conservativi, rapidi, indolori, duraturi e senza effetti collaterali, che di norma richiedono sedute anche piuttosto veloci, che non vanno oltre i 20 minuti.

Per le rughe lievi, oppure per quelle presenti nella zona labiale, si rivelano perfetti i filler con acido ialuronico, mentre per i segni più marcati meglio considerare l’utilizzo del botox di “tipo A”.

Davvero interessante l’uso degli skinboosters, trattamenti di ringiovanimento con gel a base di acido ialuronico, che si rivelano particolarmente efficaci sulle rughe fini e sulla texture cutanea. Grazie agli skinbooster la pelle aumenta la produzione di collagene e raggiunge un grado di idratazione tale che risulta più tonica, liscia e giovane.

Se la scelta ricade sul lifting si può procedere con una pratica non chirurgica, attraverso la collocazione sottocutanea di fili di bio-rivitalizzazione. Si tratta di un trattamento per nulla invasivo, che non necessita di incisioni e non lascia cicatrici

In alternativa alla chirurgia plastica la medicina estetica offre anche un metodo chimico come il peeling, che poggia sull’uso dei derivati del fenolo, che stimolano la produzione di collagene e rigenerano la cute rimuovendo gli strati più profondi. Il sistema consente di eliminare le rughe e di uniformare l’incarnato, ma dopo il trattamento è necessario restare a casa per almeno un paio di settimane.

ultimo aggiornamento: 08-02-2021


Gambe stanche e pesanti? Cause e rimedi per combatterle!

Cannabis terapeutica: indicazioni di utilizzo e somministrazione