L’effetto yo-yo è il costante variare di peso che porta ad ingrasse e a dimagrire velocemente. Ecco di cosa si tratta e cosa fare per evitarlo.

Quando ci si mette a dieta lo si fa con la speranza di perdere peso in modo definitivo e con la speranza di fare un piccolo sacrificio per vivere meglio in futuro. Salvo rare eccezioni, però, in genere la dieta diventa quasi una costante da ripetere più volte all’anno per smaltire di volta in volta il peso corporeo preso subito dopo averlo perso. Ingrassare e dimagrire di continuo, oscillando di 3 o 5 chili è detto effetto yo-yo.

Si tratta di un problema che avviene quando si fa una dieta particolarmente restrittiva e dopo la quale si torna a mangiare come prima. Il tutto senza considerare che la dieta dovrebbe invece essere uno stile di vita nel quale alimentarsi sempre bene per poter godere di qualche piccolo eccesso ogni tanto.

Effetto yo-yo: come evitarlo

Evitare il tanto odiato effetto yo-yo (o a fisarmonica), non è difficile. Per farlo, però, bisogna cambiare modo di pensare e di rapportarsi al cibo. L’idea di fare la fame per poi tornare a mangiare come e più di prima va accantonata per abbracciare uno stile di vita sano ed improntato non solo alla perdita di peso ma anche e sopratutto al benessere. Per riuscirci basta tenere a mente alcune semplici regole:

bilancia
bilancia

– Non cercare di perdere peso troppo in fretta
– Non fare diete drastiche o digiuni
– Non eliminare i carboidrati
– Non eliminare i grassi buoni
– Imparare a nutrirsi in modo corretto
– Fare attività fisica
– Mantenersi idratati
– Dormire le giuste ore di sonno
– Limitare zuccheri, fritti e alimenti poco sani a rare eccezioni

È inoltre importante ricordarsi sempre che dopo una dieta è necessario seguire un periodo di mantenimento al fine di far stabilizzare il peso. La durata di questo periodo varia in base all’età e a quanto peso si è perso e può essere suggerita solo da un nutrizionista.

Fatto ciò, resta sempre in vigore la regola per cui durante la dieta è importante imparare ad alimentarsi in modo corretto in modo da non commettere più gli errori che hanno portato a dover perdere peso.

Gli aspetti negativi dell’effetto yo-yo

Quando si parla di effetto yo-yo è giusto ricordare che il peso non è l’unico aspetto coinvolto. Prendendo e perdendo peso di continuo si hanno infatti diversi “effetti collaterali” importanti. Tra questi i più importanti sono:

– Formazione di smagliature
Perdita di elasticità della pelle
– Abbassamento del metabolismo
– Difficoltà crescente a perdere peso
– Sbalzi di umore

Per questi motivi, è importante cercare di evitare di trovarsi ad oscillare continuamente con il peso, optando per una forma fisica che piaccia e nella quale ci si sente a proprio agio sia visivamente che per stile di vita.

TAG:
dieta

ultimo aggiornamento: 06-08-2020


Acqua di cetriolo: perché fa bene e come prepararla

Dieta del kiwi: come perdere una taglia velocemente