A cosa è dovuto il dolore all’ombelico in gravidanza? Scopriamo le cause e vediamo se ci sono rimedi naturali efficaci.

Durante la gravidanza tutto il corpo muta, compreso l’ombelico. Nei primi mesi di gestazione, questa zona resta immutata, poi, pian piano, diventa sempre più sporgente. Generalmente, quando sembra che stia uscendo dal corpo significa che il parto è vicino. Si può anche provare dolore all’ombelico in gravidanza, ma non c’è assolutamente da allarmarsi.

Dolore all’ombelico in gravidanza: cause

Il dolore all’ombelico in gravidanza è una problematica piuttosto comune, specialmente durante il secondo trimestre. Generalmente è un fastidio momentaneo, che tende a scomparire da solo nel giro di qualche giorno. A causarlo potrebbero essere: la pressione uterina, lo stiramento della pelle, l’ernia ombelicale e l’eventuale presenza di un piercing.

La pressione uterina è dovuta al feto che, crescendo, spinge l’utero ad espandersi per accoglierlo al meglio. Questo movimento scatena una pressione sull’addome, che si estende anche all’ombelico. In questo caso, il fastidio è più che normale. Lo stiramento della pelle è legato alla crescita del pancione e al conseguente allungamento della pelle e dei muscoli intorno a questa zona del corpo. Si potrebbero manifestare anche dolore localizzato e prurito intorno all’ombelico.

L’ernia ombelicale, invece, si verifica quando la pressione esercitata dall’utero spinge l’intestino nella cavità ombelicale. In casi come questi si avverte dolore, ma lo stesso è piuttosto sopportabile. Ecco perché i medici tendono a rimandare l’intervento dell’ernia dopo il parto. Infine, in presenza di piercing, è consigliato rimuoverlo fin dall’inizio della gravidanza.

Dolore intorno all’ombelico in gravidanza: cosa fare?

Il dolore all’ombelico in gravidanza nelle prime settimane o nelle seguenti non deve spingere ad allarmarsi. Come sottolineato, è un fastidio assolutamente normale. In ogni caso, se ci sono dubbi o preoccupazioni, si può sempre chiedere il parere del ginecologo di fiducia. In alternativa, si può trovare sollievo utilizzando una lozione a base di aloe vera oppure con impacchi caldi o freddi sulla zona interessata. A patto che il dolore vicino all’ombelico in gravidanza non sia causato da un’ernia, si possono anche provare massaggi delicati, che aiutano ad alleviare sia il dolore lombare che quello pelvico.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 03-06-2022


Dolore alla milza: non sempre si tratta di sforzo fisico

Fenomeno di Koebner, cos’è: sintomi e cura della malattia