Il doga è una disciplina che arriva dal Giappone e che consente di praticare lo yoga in compagnia del proprio cane. Un modo per rilassarsi in ottima compagnia.

Il doga yoga (detto anche doga o yoga dog) è l’attività perfetta da svolgere se si ha un amico a quattro zampe. A chiunque, infatti, sarà capitato almeno una volta di provare a seguire qualche lezione online salvo ritrovarsi con il proprio cane addosso o di fianco. Quasi come se lo yoga fosse una disciplina in grado di attirarlo.

Ebbene, da oggi questo non sarà più un problema. Il doga nasce infatti proprio per aiutare a trovare il giusto relax insieme al proprio cane.
Quest’attività nata in Giappone circa 10 anni fa, nel tempo ha riscosso sempre più successo diventando una vera e propria disciplina e arrivando anche da noi.

Yoga con il cane: come si pratica

Il termine doga, nasce dalla fusione delle parole dog (cane) e yoga. Un modo semplice per indicare una pratica sempre più diffusa e amata da tutti gli amanti degli amici a quattro zappe. Oltre ad essere efficace, consente infatti di entrare in maggior connessione con il proprio cane, svolgendo insieme un’attività in grado di rilassare entrambi.

Cane
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/animale-domestico-cane-cucciolo-423398/

Ovviamente, per praticarlo è indispensabile seguire almeno una lezione con un istruttore, in modo da comprendere come muoversi in tutta sicureza e quali posizioni assumere insieme al proprio animale domestico.

Per fortuna questa disciplina è giunta anche da noi, tanto da essere stata presentata di recente in una fiera del settore a Milano.

I benefici dello yoga con il cane

Com’è facile intuire, il doga apporta tutta una serie di benefici importanti che si possono riscontrare sia in prima persona che nel proprio cane. Tra questi, i più importanti sono:

– Maggior elasticità per entrambi
– Muscoli più forti
– Maggior complicità
– Sensazione di relax
– Umore più sereno
– Sensazione di calma
– Coordinazione migliore
– Sonno più profondo

Il doga non ha controindicazioni purché, come già accennato, ci si faccia seguire almeno per le prime volte. Una volta appreso come muoversi si può quindi praticare a casa, in giardino o in un parco. Ciò che conta è trovare un posto sicuro e confertevole e seguire le esigenze personali e, ovviamente, del proprio amico a quattro zampe.

Fonte foto di copertina: https://pixabay.com/it/photos/donna-relax-ritratto-ricreazione-3053492/

TAG:
yoga

ultimo aggiornamento: 10-11-2020


Rimedi naturali contro il catarro: come combatterlo nel migliore dei modi

Dolori alle gambe: come capire quando il problema è serio