Per dispnea si intende una difficoltà nella respirazione. Scopriamo meglio di cosa si tratta e come riconoscere questa problematica.

Quando si parla di dispnea si intende una sorta di mancanza d’aria dovuta ad una difficoltà nello scambio di gas che avviene tra il sangue dei capillari e l’aria presente negli alveoli. Scambio che si svolge a livello dei polmoni e che è molto importante per una corretta respirazione.
In caso di difficoltà respiratorie che lascino pensare alla dispnea è quindi molto importante ricercarne la causa al fine di poter procedere in fretta con le cure.

Dispnea: le cause più comuni

In genere, in caso di affanno, le cause più comuni possono essere un’insufficienza cardiaca, le malattie vascolari, polmonari o, ancora una volta, cardiache, etc…

dispnea
dispnea

Ovviamente, ci sono anche motivazioni meno gravi e e più facilmente risolvibili come le crisi d’ansia o gli attacchi di panico che, in molti casi, possono portare ad un senso di oppressione e ad un’effettiva mancanza d’aria. Esiste poi la possibilità della dispnea da sforzo che pur necessitando sempre di un debito controllo potrebbe essere legata a problematiche meno serie.

In ogni caso ed in mancanza di informazioni precise a riguardo, è quindi molto importante prestare attenzione ad ogni sintomo e rivolgersi al medico al fine di eseguire degli esami per capire l’esatta origine del problema.

Come si manifesta la dispnea

La dispnea può presentarsi in modo sempre diverso e con entità che variano da leggere a gravi.
Per riconoscere questa sorta di fame d’aria i sintomi più importanti da considerare sono diversi. Tra i più importanti ricordiamo:

– Mancanza di respiro
– Tosse
– Tachicardia
– Dolore toracico
Sudorazione
– Cianosi
– Ipotensione
– Nervosismo
– Nausea
– Febbre
– Svenimento
– Fiato corto

Davanti a queste manifestazioni è indispensabile rivolgersi tempestivamente al proprio medico al fine di iniziare una serie di esami volti a comprenderne l’esatta origine.

In genere, questi andranno svolti sia per il cuore che per i polmoni.
Quanto alle cure, si rivela sempre necessario capire l’origine della dispnea. Sarà infatti solo curando il problema che la causa che si potrà sperare di eliminare il problema e di tornare a respirare con tranquillità in qualsiasi momento.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 20-07-2022


Come fermare il sangue: tamponare con le mani facendo pressione è la prima cosa da fare

Acqua ossigenata sul viso: gli usi alternativi del perossido di idrogeno