Gli alimenti consigliati e i cibi da evitare per avere un cuore in forma

Dieta per mantenere il cuore sano: ecco i falsi miti smentiti dai cardiologi

Per prevenire le malattie cardiache è importante adottare una dieta salutare. Scopriamo quali sono gli alimenti migliori per il cuore.

Patologie cardiache quali infarto, ictus e angina pectoris sono tra le malattie più diffuse nei paesi civilizzati, ed è una delle prime cause di morte. Per questo motivo è importantissimo prendersi cura del nostro cuore: mantenere uno stile di vita sano e seguire una dieta equilibrata sono due mosse fondamentali per ridurre i rischi di contrarre pericolose malattie cardiovascolari. Ma sull’alimentazione da adottare per un cuore in forma ci sono diversi miti difficili da sradicare. Cerchiamo di fare chiarezza.

Dieta salva cuore

Alcuni ricercatori del National Jewish Health di Denver, negli Stati Uniti, hanno analizzato le più comuni dicerie in merito ai cibi da mangiare e da evitare per avere un cuore in salute. Il loro studio, pubblicato sul giornale dell’American College of Cardiology, porta alla luce alcune curiose novità.

Innanzitutto, il regime alimentare migliore per ridurre i rischi di problemi cardiovascolari prevede il consumo di frutta e verdura in quantità. Preferite però il prodotto fresco e intero, piuttosto che il suo corrispondente in succo: quest’ultimo contiene spesso zuccheri aggiunti e nel suo processo produttivo viene privato della maggior parte delle fibre contenute in frutta e verdura.

mela a cuore
Fonte foto: https://pixabay.com/it/apple-cuore-frutta-cibo-sano-red-1473398/

Per quanto riguarda pasta e pane, scegliete la versione integrale e non esagerate. Consumate carne bianca, riducendo l’utilizzo di insaccati e di carni rosse. Il pesce andrebbe invece mangiato 3-4 volte alla settimana. Uno dei principali accorgimenti per la salute del cuore riguarda il consumo di sale, spesso causa di ipertensione.

Alimentazione per il cuore: falsi miti

Oltre a quelli che sono i capisaldi della dieta per il cuore, dallo studio sono emersi degli elementi nuovi, che vanno a scardinare alcune delle leggende metropolitane sull’argomento. Ad esempio, il consumo di uova: pare infatti che siano responsabili dell’innalzamento del colesterolo buono, e non di quello cattivo come creduto per tanto tempo.

Tuttavia, in attesa di ulteriori ricerche, è meglio non esagerare (consumate 2 uova a settimana). Per quanto riguarda i grassi, rimane valido il principio per cui è meglio evitare quelli animali. Anche l’olio di cocco e quello di palma dovrebbero essere usati con moderazione. Il migliore è senza dubbio l’olio extravergine d’oliva.

Eliminare il glutine dalla propria dieta – a meno che non siate celiaci, ovviamente – non ha alcun effetto positivo. Anzi, può rivelarsi una scelta dannosa: spesso questi prodotti contengono molti più zuccheri. Sembrano essere inutili anche gli integratori di antiossidanti, elementi fondamentali per la salute del cuore. Sono sufficienti quelli introdotti nell’organismo con un normale consumo di frutta e verdura.

Infine, la frutta secca: le noci sono considerate un vero toccasana per il cuore. In effetti, questi alimenti hanno proprietà benefiche per la salute cardiovascolare, ma sono molto calorici. Occhio dunque a non abusarne: anche l’obesità è un grande rischio per il nostro cuore.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/apple-cuore-frutta-cibo-sano-red-1473398/

ultimo aggiornamento: 03-04-2019