La dieta per colonscopia è indispensabile per poter ottenere un esame attendibile. Ecco, quindi, come gestirla e quali sono i cibi da assumere e quelli da evitare.

Imparare a gestire al meglio la dieta per colonscopia è un buon modo per assicurarsi la corretta esecuzione dell’esame e la possibilità di avere una visione perfetta del proprio colon. Ciò che si mangia è infatti determinante in quanto in grado di portare ad ostruzioni intestinali, ad aerofagia e ad altri sintomi che potrebbero rendere difficile o addirittura impossibile eseguire l’esame. Per questo motivo, capire cosa mangiare e cosa evitare nei tre giorni che precedono la colonscopia si rivela davvero importante.

Dieta per colonscopia: come funziona

La preparazione alla colonscopia è uno step al quale ci si deve sempre sottoporre prima di svolgere l’esame. Al fine di far si che lo stesso venga eseguito correttamente è infatti molto importante seguire una dieta priva di scorie per colonscopia.

visita medica
visita medica

Tra i cibi che si possono assumere ci sono pane e pasta da farina bianca, riso, pesce e carni magre, formaggi magri e patate senza buccia. Tra quelli che vanno evitati ci sono invece la frutta, la verdura, il pane e la pasta da farine integrali, la crusca, i passati di verdure (compresa la salsa di pomodoro) e i succhi di frutta. Quella che si andrà a fare è quindi una dieta senza fibre per colonscopia.

Cosa mangiare prima della colonscopia

Ora che abbiamo visto quali sono i cibi ammessi e quali quelli vietati è possibile avere un’idea di massima di cosa mangiare nei tre giorni che precedono l’esame. Per una dieta a base di alimenti senza scorie per colonscopia si può fare colazione con latte e riso soffiato. A pranzo si può mangiare del riso in bianco con poco formaggio (tipo ricotta) e a cena della carne magra o del pesce alla griglia da accompagnare, magari, a qualche patata bollita e ad una fetta di pane.

Il giorno prima dell’esame si dovrà fare una colazione a base di solo tè zuccherato. A pranzo si potrà consumare poco pesce o carne matra e si dovrà comunque mangiare entro mezzogiorno.
Da mezzogiorno fino a mezzanotte si potranno consumare solo liquidi come brodo di carne filtrato o bevande zuccherate. Dalla mezzanotte si dovrà invece bere solo acqua fino al momento dell’esame.

Ovviamente, ogni caso è a se e queste sono solo informazioni generali. In genere, il medico di riferimento dovrebbe lasciare un foglio con delle indicazioni base che contengono sia il modo in cui assumere i lassativi che cosa e come mangiare in base all’ora in cui è prevista la colonscopia.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

Dieta

ultimo aggiornamento: 17-02-2022


Malattia delle vetrine: tutto quel che c’è da sapere a riguardo

Dieta dissociata: come funziona e quali sono i suoi benefici