La dieta dello zenzero è perfetta per chi desidera dimagrire e smaltire i grassi in eccesso.

Lo zenzero è un rizoma ricco di proprietà benefiche, molte delle quali si rivelano particolarmente utili a chi è a dieta. Con poche calorie, riesce infatti ad innalzare il metabolismo e ad aiutare a bruciare i grassi in eccesso, rivelandosi un vero amico per chi desidera perdere peso in poco tempo.

Utilizzato in cucina sotto forma di spezia, lo si può usare anche fresco e in aggiunta ad acqua e limone, in modo da ottenere una bevanda energizzante e utilissima all’interno della dieta.

Come funziona la dieta dello zenzero

La dieta dello zenzero è un’ottima scelta per chiunque desideri perdere qualche chilo senza troppi sacrifici. Basta infatti seguire alcune semplici regole per ottenere un fisico più magro e più sano.
Tra le altre cose, infatti, lo zenzero è ricco di proprietà benefiche.
Antinfiammatorio naturale aiuta a digerire più facilmente e ad ottenere una pancia più sgonfia in pochissimo tempo.
Per far si che funzioni è importante però seguire alcune regole:

zenzero
zenzero

– Consumare almeno una volta al giorno una bevanda a base di acqua calda e zenzero
– Seguire un’alimentazione a base di carboidrati integrali, proteine e grassi buoni
– Usare lo zenzero come spezia principale
– Mantenersi sempre ben idratati
– Fare attività fisica
– Non superare i 30 grammi al giorno di zenzero, quantità più che sufficiente per perdere peso

La dieta dello zenzero: il menu da seguire

La dieta dello zenzero prevede un’alimentazione abbastanza libera che deve però comprendere più volte al giorno delle piccole quantità di zenzero. Assumendolo fin dal mattino, infatti, si potrà godere di un metabolismo più veloce e di una miglior combustione dei grassi in eccesso, esattamente quelli che i desidera eliminare.

Al mattino, quindi, si dovrebbe iniziare sempre con una bevanda a base di acqua calda con radice di zenzero alla quale si può aggiungere anche qualche goccia di limone. A ciò si può unire uno yogurt greco con una piccola mela a pezzetti. Per gli spuntini si può optare per uno yogurt o un frutto o, in alternativa, una manciata di frutta secca.

A pranzo andrà benissimo un’insalata mista con pollo (o altra proteina magra) e dello zenzero grattugiato o a pezzetti.
A cena, invece, si può scegliere tra pesce o uova ai quali abbinare delle verdure cotte alla griglia e condite con dell’olio extra vergine d’oliva. Anche in questo caso è consigliata la presenza dello zenzero che si potrà usare per insaporire la proteina scelta o le verdure.
Dopo cena una tisana a base di acqua e zenzero, da addolcire al massimo con una punta di cucchiaino di miele, aiuterà a digerire più velocemente.

Lo zenzero può essere sconsigliato in caso di gastrite o ulcera. Sei si hanno dubbi o si soffre di altre patologie è quindi consigliabile chiedere il parere del proprio medico prima di iniziare ad assumerlo.

TAG:
chiedilo alla nonna dieta vetrina

ultimo aggiornamento: 07-09-2020


I 10 alimenti più ricchi di flavonoidi per mantenere l’organismo giovane

Cioccolato fondente: un super cibo ricco di proprietà benefiche