Daikon, la rapa bianca giapponese dai mille benefici

Il daikon è una rapa bianca originaria del Giappone, ricca di proprietà benefiche. Vediamo quali sono i suoi benefici e come cucinarla.

Il daikon, conosciuto anche come rapa bianca o carota bianca, è in realtà una radice piccante, originaria del Giappone. Il suo sapore ricorda quello del ravanello, le foglie sono simili a quelle della rapa e l’aspetto ricorda la carota, anche se il suo colore è bianco e non arancione.

È molto usato nella cucina orientale, soprattutto per preparare insalate e contorni ai piatti tradizionali, ma ultimamente si è diffuso anche in Italia e nel resto d’Europa, dove ha riscosso un grande successo grazie alle sue proprietà benefiche. Vediamole!

Daikon: proprietà e benefici

daikon
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/50735933282420335/

Il daikon è un ortaggio ricco di vitamina C, vitamine del gruppo B e sali minerali, in particolare fosforo, ferro, magnesio, calcio e potassio. La vitamina C, oltre ad essere indispensabile per rafforzare le difese immunitarie, è ottima anche per la pelle e per la circolazione sanguigna. Inoltre, combinata con il ferro, ne facilita l’assorbimento.

La carota bianca è anche fonte di fibre, che contrastano la stitichezza e aiutano ad eliminare le tossine. Ha proprietà diuretiche e drenanti, utili in caso di ritenzione idrica. Questo ortaggio è consigliato soprattutto nelle diete detox, per depurare il fegato e l’intestino.

Infine, il daikon è usato come rimedio naturale per combattere le malattie respiratorie, perché aiuta a liberare le vie aeree dai muchi dovuti al raffreddore e alla sinusite.

Rapa bianca, come si cucina?

Come abbiamo anticipato, il daikon ha un sapore molto simile a quello del ravanello, ma più dolce. La parte alta della radice è ideale da mangiare cruda, da sola o insieme ad altre verdure. Ad esempio, potete grattugiarla a scaglie e aggiungerla ad insalate e zuppe.

La parte bassa, invece, è più piccante ed è meglio mangiarla cotta. Potete cuocerla al vapore, saltarla in padella oppure cuocerla al forno, anche in questo caso da sola o insieme ad altre verdure.

Rende le zuppe, le minestre e le vellutate più saporite e si accompagna bene al pesce. Un altro ottimo abbinamento è con i legumi e i cereali. Infine, il daikon può essere tagliato a julienne e messo sott’olio.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/50735933282420335/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-02-2018

Federica Maria Ferrara