Cowash: ecco come abbandonare lo shampoo!

Imparare a fare il cowash non è affatto complicato e chi l’ha provato non vuol più tornare indietro. Avere capelli puliti e sani senza usare lo shampoo si può…

chiudi

Caricamento Player...

Capelli puliti, lucidi e splendenti senza shampoo? Da oggi si può grazie al cowash! Letteralmente significa “conditioner only wash”. È una tecnica molto naturale per lavare i capelli poiché consiste nel non utilizzare lo shampoo, è particolarmente adatto per i capelli sottili, deboli o molto secchi. Oppure per chi ha il cuoio capelluto sensibile poiché non stressa la cute e i capelli, a differenza di molti shampoo ricchi di tensioattivi aggressivi. L’idea non vi garba? Chi l’ha provato non tornerebbe più indietro!

Cowash
Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/479070479101683220/

Il cowash come si fa?

Dall’universo beauty arriva un trattamento per la bellezza dei capelli che prevede che il loro lavaggio venga effettuato senza shampoo. Si usa il balsamo per il cowash! Prendete il vostro balsamo preferito a cui aggiungerete un cucchiaino di zucchero di canna. Il balsamo deterge i capelli aggredendoli molto meno e lo zucchero farà un lieve effetto scrub sul cuoio capelluto.

Non dovete lasciarvi scoraggiare dall’idea del balsamo che appesantisce i vostri capelli.

Come lavare i capelli senza senza shampoo?

Il miglior balsamo per il cowashing è fatto in casa. Basta scegliere il proprio balsamo senza siliconi, come lo Splend’Or al Cocco. È economico, senza siliconi e facilmente reperibile in molti supermercati. Poi dovete aggiungere zucchero di canna, miele, aloe e olio di karitè i quali idrateranno e purificheranno i capelli e le cute per un risultato ottimale. Il cowash è ideale per i capelli grassi.

Gli effetti del cowash sui capelli

Il cowash sembra essere perfetto per donare ai capelli ricci nuova idratazione, morbidezza e lucentezza. Chi ha nella fragilità il punto più debole dei propri capelli, non dovrebbe più usare shampoo aggressivi, ma pulire e sgrassare la cute senza aggressioni, optando appunto per questa tecnica.

Naturale e benefica soluzione anche a chi ha capelli grassi. Il balsamo contiene, infatti, rispetto agli shampoo, una minore quantità di tensioattivi, gli agenti pulenti che danneggiano il film idrolipidico del capello. Ad integrare la loro più debole azione è l’utilizzo di un ingrediente spesso usato nei nostri rimedi casalinghi, il bicarbonato di sodio. Il risultato finale sarà una chioma perfettamente pulita ma non inaridita.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/479070479101683220/