Come coprire le occhiaie

Quali sono le principali cause delle occhiaie?

chiudi

Caricamento Player...

Le occhiaie sono uno fra i peggiori nemici delle donne propio per l’aria spenta che danno al viso sono svariate le cause che possono dare vita a questi rigonfiamenti sotto gli occhi di colore violaceo o rossastro.Le cause delle occhiaie possono essere svariate come per esempio mancanza di sonno infatti è sempre consigliato dormire fra le sette/otto ore per notte, una cattiva alimentazione o anche un eccesso nel bere sostanze alcoliche oppure anche lo stress può essere causa di occhiaie.

Ma grazie alle nuove tecnologie nel make up e nei prodotti per la cura della pelle è possibile coprire e diminuire questi piccoli difetti.

Come coprire e curare le occhiaie?

Innanzitutto bisogna specificare una cosa, esistono vari tipi di occhiaie diverse tra di loro e quindi la prima cosa da fare è individuare il proprio tipo dopo di che cercare i prodotti giusti per camuffarle.Quindi non basta prendere un correttore del colore della nostra pelle e applicarlo sulle occhiaie perché se coperte con i prodotti sbagliati alcune volte risaltano solo di più dando un aspetto peggiore al viso.

Come prodotti per la cura del viso ci sono sul mercato dei prodotti in gel roll-on da applicare nella zona per sgonfiarla e idratarla, altri prodotti possono essere i sieri o addirittura le maschere per occhiaie come quelle sephora (leggi anche l’articolo su sephora) ovvero dei piccoli patch in cotone da applicare nella zona e lasciare in riposo per 15 min imbevuto nel siero.

Per quanto riguarda il make up come già dicevo prima bisogna individuare il proprio tipo di occhiaia per poter agire e coprire al meglio.

Se le occhiaie sono di colore violaceo/blu vanno coperte con un correttore giallo/aranciato e come sempre il colore va picchiettato dall’esterno all’interno con l’utilizzo delle dita per scaldare il prodotto o con per esempio la beauty blender (leggi anche l’articolo sulla beauty blender).

Invece le occhiaie di colore rossastro vanno prima neutralizzate con un colore verde e poi coperte con un correttore un po’ più chiaro rispetto al proprio incarnato.