Come sgonfiare le gambe? È un quesito piuttosto comune. Scopriamo le risposte più semplici ed efficaci.

Con l’arrivo della bella stagione, la domanda che riguarda il come sgonfiare le gambe tende ad essere sempre più frequente. Ciò dipende in parte dalla voglia di scoprirle ma anche perché, proprio a causa delle temperature più alte, il gonfiore diventa un problema più frequente. Per fortuna ci sono diverse soluzioni che si possono mettere in atto per evitare questo fastidio.

Gambe gonfie: le regole da seguire per alleviare il problema

Prima di tutto è importante ricordare che per far drenare le gambe in modo da evirare la ritenzione idrica è necessario seguire determinate regole. Tra queste, le più importanti sono:

Sensazione gambe gonfie
Sensazione gambe gonfie

– Bere tanta acqua
– Fare attività fisica
– Evitare cibi confezionati e/o salati
– Dormire con un cuscino sotto le gambe per migliorare la circolazione
– Indossare solo tacchi e scarpe comode

Queste sono solo alcune delle regole da considerare basilari sia per una buona circolazione che per evitare il ristagno di liquidi che porta ad avere le gambe sempre gonfie. Ovviamente a ciò si possono unire anche dei rimedi naturali in grado di aiutare a combattere il problema in modo più incisivo.

Come sgonfiare le cosce con i rimedi naturali

Iniziamo con il dire che un’alimentazione ricca di frutta e verdura e di cibi antiossidanti e drenanti è sicuramente il primo modo per ottenere dei risultati ottimali e in poco tempo. A ciò si possono unire anche degli aiuti esterni:

  • Impacchi al tè verde. Per gambe meno gonfie e più leggere, il tè verde si rivela un ottimo alleato. Non solo da bere ma anche per essere impiegato sotto forma di impacchi. Basta lasciarlo alcune ore in infusione per poi immergervi delle garze da tamponare sulle gambe. Si proverà da subito un piacevole senso di sollievo e tutto potendo godere a pieno anche di un effetto drenante e in grado di sgonfiare le gambe.
  • La tisana di tarassaco. Questa tisana ha effetti drenanti che aiutano ad eliminare il ristagno di liquidi. Si può far preparare in erboristeria e berla un paio di volte al giorno (possibilmente senza zucchero). In questo modo si avrà un buon effetto e nel giro di poco tempo si otterranno delle gambe più sgonfie.
  • La centella asiatica. Un rimedio più forte (da assumere sempre dietro parere medico) è la centella asiatica che migliora sia la circolazione del sangue che quella linfatica e tutto con un effetto diuretico. Una soluzione che si adatta perfettamente a chi ha problemi di gambe gonfie.

Maschera esfoliante: cos’è, a cosa serve e come si prepara

Pro e contro sulla cavitazione estetica: cos’è e come funziona