Come nutrire i capelli dopo il mare

Come nutrire i capelli dopo il mare: eliminare l’effetto crespo e sfibrato con prodotti specifici per ridare luce e morbidezza.

chiudi

Caricamento Player...

Non c’è niente di più bello che sfruttare i raggi del sole per ottenere dei riflessi naturali sui capelli. Purtroppo, però questo metodo naturale non è poi così benefico per il capello che subisce una fonte di stress troppo elevata. In questo caso è necessario nutrire maggiormente la chioma e prendersene cura con dolcezza per riparare ai danni causati dal sole e dall’acqua salata per ridare lucentezza e morbidezza ai capelli. Vediamo come nutrire i capelli dopo il mare per eliminare secchezza e crespo in semplici gesti di bellezza fai da te.

Come nutrire i capelli dopo il mare per una messa in piega fluente i ricca di luce.

Dopo aver passato una giornata al mare i capelli hanno assolutamente bisogno di rigenerarsi, così come la pelle del viso e del corpo . Sulla cute applichiamo degli olio ricostituenti o del latte nutriente, e lo stesso bisogna dare con i capelli. Come prima cosa sciacquare per bene la chioma eliminando il sale e la sabbia. Dopo di che in base al tempo che avete decidete come procedere, ovvero: se avete poco tempo a disposizione applicate una maschera per qualche minuto oppure se avete più tempo applicate altri prodotti.

Per quanto riguarda la maschera fate prima uno shampoo per capelli colorati o crespi, in base alle vostre esigenze, e successivamente applicate una maschera nutriente per ristrutturare il capelli ed eliminare l’effetto crespo e sfibrato. Ottenere un’estrema morbidezza e lucentezza che verrà esaltata dai riflessi del sole. Se, invece, avete più tempo, applicate una fiala di cheratina sui capelli ancora sporchi e lasciate agire anche un’ora per poi sciacquare e passare allo shampoo specifico. Per completare applicate un balsamo e lavare nuovamente. Se potete lasciate asciugare al naturale, oppure applicate uno spray termo protettivo prima del phon o della piastra.