È importante seguire alcune indicazioni quando si lavano i capelli per evitare di commettere alcuni errori. Vediamo cosa c’è da sapere.

Lavare i capelli è un gesto che fa parte della nostra quotidianità, a cui non facciamo neanche più caso. Bisogna sapere però che la maggior parte delle persone lava la propria chioma nel modo sbagliato. Esistono infatti degli errori che tutti noi commettiamo quando decidiamo di lavare i nostri capelli e che potrebbero compromettere il loro benessere. Perciò vediamo di capire come lavare correttamente i capelli.

Come lavare i capelli: i passaggi da seguire

Per procedere correttamente nel lavaggio dei capelli la prima cosa da fare, anche prima di applicare lo shampoo, è sciacquarli bene. Vanno infatti separati in modo da permettere al detergente di arrivare meglio agli strati inferiori del cuoio capelluto.

Così facendo sarà possibile ottenere un risultato molto più efficace. Dopo aver sciacquato i capelli potete passare allo shampoo. Anche questa fase è molto importante ed è importante fare attenzione a non esagerare con la quantità di shampoo.

Infatti non è vero che più shampoo si usa, più i capelli saranno puliti, anzi utilizzarne troppo potrebbe addirittura danneggiare i capelli. Ad ogni modo consigliamo di limitarsi a 3 o 4 gocce di shampoo, il necessario per riempire il palmo della mano.

Shampoo a secco
Shampoo a secco

Aggiungete acqua e mischiate bene fino ad ottenere una buona schiuma, applicatela e iniziate a lavare i capelli. Eseguite movimenti delicati e circolari, in questo modo aumenterete l’afflusso di sangue alle radici dei capelli, rafforzando la loro crescita.

Infine ricordate di non premere troppo o sforzare perché altrimenti potreste danneggiare il cuoio capelluto.

Numero di lavaggi

Per rendere più efficaci le accortezze viste prima, bisogna anche evitare lavaggi troppo frequenti. Infatti lavare i capelli con troppa frequenza o con troppi passaggi sotto la doccia, contribuisce ad indebolire il capello e a favorirne la rottura.

Per questo basterà un passaggio eseguito correttamente per avere effetti positivi anche nell’arco di poche settimane. Inoltre evitate di usare acqua troppo calda durante il lavaggio o sottoporrete il cuoio capelluto ad uno stress termico eccessivo.

Balsamo e asciugatura

Se desiderate proteggere ancora di più i vostri capelli un’ottima scelta è quella di utilizzare un balsamo. Dopo aver completato le operazioni per lavare i capelli, applicate il balsamo avendo cura di strizzare bene i capelli. Eliminare l’acqua trattenuta dalla chioma è molto utile per predisporre i capelli ad assorbire i nutrienti de balsamo.

Mentre stendete il prodotto ricordate di non toccare il cuoio capelluto, e di partire ad applicarlo dalle punte. Risciacquate i capelli con acqua fredda in modo da eliminare ogni residuo di detergente e donare ai vostri capelli lucentezza e morbidezza.

Per quanto riguarda l’asciugatura tenete presente che, a prescindere dalla tipologia di capelli, è sempre meglio non utilizzare l’asciugacapelli a temperature troppo elevate. Infatti potreste rischiare di danneggiare il cuoio capelluto, bruciare parte dei capelli e indebolirli sensibilmente.

TAG:
chiedilo alla nonna vetrina

ultimo aggiornamento: 03-07-2020


L’importanza di ritrovare il benessere psicologico dopo la crisi

Damiana, la pianta messicana che favorisce la digestione