Sì, dimagrire dormendo è possibile! Ecco i 5 consigli per perdere peso durante la notte

Anche durante il sonno il nostro corpo continua a lavorare, bruciando calorie: ecco qualche spunto utile per perdere peso mentre dormiamo.

Un buon sonno è importante per molti motivi, in primis perché ci permette di recuperare le energie per una nuova giornata ricca di impegni. È durante la notte che il nostro corpo si rigenera, rimanendo attivo nonostante noi siamo catapultati nel mondo dei sogni. E se fosse possibile sfruttare l’attività del nostro organismo per bruciare qualche caloria dormendo? In effetti tutto ciò è possibile, basta tenere a mente qualche piccolo trucchetto.

Quanto bisogna dormire per dimagrire?

Da sempre i medici consigliano di fare una buona dormita – né troppo poco né troppo a lungo – per rimanere in ottima salute. Lo stesso consiglio è valido se si vuole bruciare calorie durante la notte: è fondamentale dormire 7-8 ore a notte, per permettere agli ormoni che regolano il senso di fame e quello di sazietà (la grelina e la leptina) di rimanere in perfetto equilibrio.

Come fare il calcolo delle calorie bruciate dormendo? Naturalmente non esiste una formula univoca per ogni persona. Ad incidere, oltre alla durata del sonno, sono fattori quali l’età (i giovani hanno un metabolismo più rapido e quindi dimagriscono più facilmente) e il sesso (le donne consumano meno calorie durante il sonno). In media, comunque, di notte si possono bruciare circa 50 calorie all’ora.

ragazza che dorme
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-sonno-femminile-donna-1733352/

I 5 consigli per dimagrire dormendo

Quello che abbiamo detto finora è valido in via generale, ma è possibile seguire alcuni piccoli suggerimenti per aumentare il dispendio energetico durante il sonno, e bruciare così qualche caloria in più. Tutto ciò non basterà a poter dire addio ad una sana dieta e all’attività sportiva, ma vi aiuterà a raggiungere prima l’obiettivo e a mantenervi in forma.

1- Una cena leggera

Molto importante è l’ultimo pasto della sera, che deve essere consumato almeno 2/3 ore prima di coricarsi, per non disturbare il sonno con la digestione. La cena dovrebbe essere inoltre piuttosto leggera, ricca però di proteine e carboidrati. Questi ultimi stimolano l’attività della tiroide, profondamente coinvolta nella regolazione del metabolismo.

2- La temperatura della stanza da letto

È vero che dormire al freddo fa dimagrire? In effetti, abbassando la temperatura in camera è facile bruciare qualche caloria in più, perché il corpo ha bisogno di produrre più energia per scaldarsi. Occhio però a non esagerare: è sufficiente diminuire la temperatura di un grado per notare la differenza.

3- La routine prima di andare a dormire

Non modificate troppo spesso le abitudini che avete prima di coricarvi: andate a letto sempre alla stessa ora, per non far perdere la bussola al vostro orologio biologico. La sera, inoltre, dedicatevi a qualche attività rilassante, come fare un bagno caldo o concedersi una tisana. Vietate invece le bevande stimolanti!

4- Spegnete il cellulare

Almeno un’ora prima di andare a letto, mettete via il cellulare e il pc. La luce emessa dai dispositivi elettronici stimola il cervello e disturba il sonno, rendendo vano il tentativo di perdere calorie durante il riposo notturno. È un piccolo sacrificio da fare per raggiungere un buon risultato.

5- Fate attività fisica

Potrà sembrare un consiglio banale, ma praticare sport aiuta a dimagrire anche di notte. È infatti stato dimostrato che durante il sonno si bruciano più calorie se la massa muscolare è maggiore. Insomma, più muscoli per perdere peso di notte!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ragazza-sonno-femminile-donna-1733352/

ultimo aggiornamento: 11-07-2019