Scopriamo come addormentarsi facilmente grazie a tutta una serie di azioni che, prima di dormire, possono fare la differenza sulla qualità del sonno.

Dormire non è sempre scontato come vorremmo, così capita spesso di chiedersi come addormentarsi facilmente. Sopratutto se si arriva da una giornata stancante e dopo la quale l’unico desiderio è quello di rifugiarsi tra le braccia di Morfeo. Per fortuna ci sono diversi metodi per dormire che possono rispondere al quesito sul come prendere sonno. Piccole strategie che una volta messe in atto risulteranno più semplici e immediate che mai favorendo un buon riposo notturno.

Come addormentarsi velocemente: le regole base

La prima cosa da fare quando si hanno problemi nell’addormentarsi, è quella di stabilire delle regole base da seguire ogni giorno e da far rientrare nella propria routine.

donna che dorme
donna che dorme

Queste, iniziano ben prima di mettersi a letto e hanno un’incidenza molto importante sulla qualità del sonno. Per iniziare, è importante evitare sport o attività in grado di donare troppa energia a partire dal tardo pomeriggio. Al contrario può essere utile prendere l’abitudine di fare un bagno rilassante poco prima di cena.

Fatto ciò, si dovrà mangiare un pasto leggero ed evitare la tv o l’uso di dispositivi elettronici almeno da un’ora prima di andare a letto. In questo modo si creeranno le basi per un sonno più riposante.
Basi alle quali si dovrà aggiungere la cura della camera da letto che dovrà avere una temperatura fresca ma confortevole, poca luce e quanto più silenzio possibile.

Cosa fare una volta a letto per dormire subito

Entriamo nel clou del discorso e scopriamo come addormentarsi subito una volta a letto.
Come già accennato, una delle regole principali che rispondono alla domanda sul come addormentarsi in fretta è quella di evitare la distrazione di smartphone e tablet.

Una volta a letto, magari con una buona tisana, è meglio scrivere un diario o leggere un libro rilassante. Anche l’ascolto di musiche adatte a dormire può essere di grande aiuto, così come lo sono gli ormai famosi rumori bianchi che si possono impostare poco prima di andare a letto. In tal caso, ovviamente, se si hanno su un tablet si potrà introdurre solo quello nella stanza, tenendolo però ben lontano dal letto.

Per i più resistenti al sonno si può provare ad improvvisare anche dello yoga rilassante poco prima di mettersi a letto. Lo stretching a volte aiuta infatti a rilassare i muscoli e ad addormentarsi più facilmente. Seguendo queste regole, il sonno dovrebbe giungere più velocemente e, quando queste saranno diventate piacevoli abitudini, addormentarsi molto più in fretta sarà quasi automatico.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 16-05-2022


Milza ingrossata: cause, sintomi e rimedi

Puntini bianchi sulle gengive, cosa indicano: sintomi e cura