L’importanza di un clima ideale in casa: come la tecnologia viene in nostro aiuto

L’importanza di un clima ideale in casa: come la tecnologia viene in nostro aiuto

Uno sternuto potente che s’aggiunge per un istante ai consueti rumori di casa.

Il naso visibilmente arrossato, gli occhi gonfi, la voce da qualche giorno più rauca rispetto alla norma. E poi un altro sternuto.

Temperatura e umidità eccessive, un rischio reale

Le allergie stagionali o croniche che si sviluppano entro le mura domestiche possono essere davvero un problema per chi ha la sfortuna di soffrirne, così come quelle complicanze respiratorie derivanti da bruschi sbalzi di temperatura o da un ambiente con umidità non controllata a dovere.

Le ricerche in questo senso parlano chiaro: la temperatura ideale in inverno non dovrebbe mai superare i 22 °C, mentre in estate il tetto ottimale è fissato intorno ai 28 °C, meglio ancora se 26 °C. Paradossalmente, nelle case moderne i rischi di una cattiva climatizzazione sono più subdoli di quelli delle dimore di un tempo, dal momento che gli infissi sempre più spessi e performanti, le coibentazioni isolanti a dovere e l’agevole accesso ai sistemi di riscaldamento possono portare a livelli di umidità stabili al 60/70% e a valori termici alla lunga critici, soprattutto per la proliferazione di microrganismi quali muffe e acari della polvere.

Tutte queste condizioni stimolano lo sviluppo di agenti allergenici, estremamente fastidiosi per chiunque e particolarmente insidiosi per chi già è affetto da qualche sindrome respiratoria. In questo senso il ricircolo dell’aria per arieggiamento degli ambienti è fondamentale, ma ecco qualche consiglio su alcuni dispositivi che possono venire in nostro soccorso.

Climatizzatori e barriere d’aria: un ausilio concreto

La tecnologia per la climatizzazione continua a dimostrarsi un settore in cui la ricerca sta compiendo passi estremamente ampi e rapidi. In termini di climatizzatori, si distingue in modo particolare il modello Samsung WindFree EVO, una pompa di calore inverter di classe A++/A+ che si rivela all’avanguardia sotto molti aspetti. I 21.000 microfori di cui è dotata consentono alla macchina di erogare il flusso dell’aria nel modo più omogeneo possibile, senza che si generino fastidiose (e insalubri) correnti d’aria dirette, mentre la funzione deumidificante e la modalità step cooling consentono di ricreare in ogni stanza le condizioni igrotermiche ideali, anche a distanza tramite la pratica App di controllo. Da segnalare, oltretutto, anche l’utilizzo di gas ecologico R32, in grado di fornire prestazioni più elevate con un minor impatto ambientale rispetto ai refrigeranti tradizionali.

Starnuto
Starnuto

Altro prezioso ausilio per la nostra salute che la tecnologia riesce a fornire è senz’altro quello delle barriere d’aria, note anche come lame d’aria, congegni che riescono effettivamente a separare due differenti spazi, distinguibili in “aria esterna” e “aria interna”.

Collocati in posizioni strategiche, in prossimità degli ingressi o delle finestre, questi dispositivi riescono a depurare gli ambienti domestici da agenti di passaggio provenienti dall’esterno quali pulviscolo, smog, pollini, aria inquinata, insetti e gas di scarico. In questo senso, particolare menzione va fatta al brand Taifu, davvero sempre in prima linea in quanto ad efficienza ed affidabilità.

Per trovare ottimi climatizzatori e barriere d’aria, comprese le soluzioni Samsung WindFree EVO e Taifu, a prezzi davvero molto, molto competitivi, si segnala il sito Climaway.it, azienda che fa della qualità dell’offerta selezionata, della precisione in fase d’ordine e della puntualità nelle consegne le proprie carte vincenti.

ultimo aggiornamento: 08-08-2019