Quali sono i cibi che favoriscono la memoria e la concentrazione?

Esistono dei cibi per la memoria? Scopriamo insieme i migliori alimenti per il cervello

Quali sono i migliori cibi per la memoria e la concentrazione? E quali invece ci danneggiano? Facciamo chiarezza sull’argomento.

Oggi parliamo dei cibi per la memoria, ovvero quegli alimenti che aiutano la memoria e la concentrazione in ognuno di noi, rendendoci più facile studiare, apprendere nozioni o anche più semplicemente a non farci dimenticare le cose di tutti i giorni. Alcuni la chiamano dieta dello studente, altri dieta dieta per la scuola, ma la sostanza cambia poco, e si tratta di un regime alimentare che vuole favorire le nostre capacità celebrali, in particolare per quanto riguarda l’apprendimento.

Ti capita di dimenticare un impegno, o di avere dei momenti in cui la concentrazione è messa a dura prova? Succede a tutti: non è certo un problema legato unicamente all’età avanzata. Può capitare a causa della stanchezza, oppure in un periodo particolarmente stressante con il lavoro, lo studio o la famiglia. Possiamo porre rimedio a questi improvvisi cali di memoria grazie all’alimentazione.

Vediamo nel dettaglio che cosa fare per avere una buona memoria!

Rafforzare memoria e concentrazione: le basi

Per avere una memoria allenata si possono praticare esercizi su esercizi, ma senza una corretta alimentazione continueremo a fare fatica nel mantenere la concentrazione. Questo perché il cibo è il carburante del nostro organismo, e se non ne introduciamo uno di qualità continueremo a funzionare a basso livello.

Salmone
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/salmone-cotto-cibo-di-pesce-erbe-1238248/

Ecco dunque alcuni consigli generali importanti da seguire:

• Cerca di essere regolare con gli orari dei pasti e non saltare mai la colazione. Dopo tante ore di digiuno, è fondamentale incominciare la giornata con il giusto sprint.

• Evita inoltre pause troppo lunghe tra i pasti: basta uno spuntino per non interrompere l’afflusso di glucosio al cervello.

• Non dimenticare di bere tanta acqua (almeno 1,5/2 litri al giorno).

• Mezz’ora al giorno di attività sportiva non sono un toccasana solo per il fisico, ma anche per la mente!

Oltre a questi consigli, poi, esistono dei cibi in particolare che aiutano la concentrazione: vediamo quali sono.

Cibi che aiutano la memoria: alimenti consigliati

Quali sono gli alimenti per avere una memoria di ferro? Sappiamo da tempo che tra le sostanze fondamentali ci sono gli Omega 3, acidi grassi che agiscono sul sistema nervoso centrale e rallentano l’invecchiamento dei neuroni. E quindi nella nostra dieta non dovrebbero mancare il pesce azzurro, le alici, lo sgombro e il salmone. Anche la frutta secca ne è ricca, ma in questo caso attenzione alle calorie!

Secondo un recente studio condotto ad Harvard e durato ben 20 anni, tra i cibi più salutari per il cervello ci sono i frutti rossi, le verdure a foglia verde e la spremuta d’arancia. Anche l’uovo è un alleato del nostro cervello ed è in grado di aumentare la memoria: contiene la colina, un mediatore del sistema nervoso centrale. Gli spinaci sono invece consigliati per il loro effetto antiossidante, che protegge le cellule nervose dall’invecchiamento.

Cioccolato
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cioccolato-scuro-caff%C3%A8-confiserie-183543/

Occhio alla vitamina B: gli alimenti che ne sono ricchi aiutano lo sviluppo del cervello. I legumi in particolare, ne contengono una buona quantità abbinata a tanti sali minerali fondamentali per il corretto funzionamento del sistema nervoso. Anche il magnesio è importante, quindi via libera a frutta e verdura che ne apportano in gran quantità. Infine, un accenno al cioccolato fondente: i flavonoidi danno maggior sprint al nostro cervello.

Cibi che fanno male al cervello

Esistono dei cibi che fanno perdere la memoria? Diciamo che bisogna prestare attenzione anche a che cosa evitare per non danneggiare la memoria e la concentrazione. Nella lista compaiono prevalentemente alimenti lavorati, che sono ricchi di sostanze che possono interferire con il lavoro del cervello e sono difficili da digerire. Merendine, snack, piatti pronti e cibi dolcificati sono nemici della memoria.

Patatine fritte
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/ciotola-cibo-patatine-fritte-macro-1842294/

Anche le bevande gassate, che hanno un grande apporto di glucosio, sono da evitare. Il junk food, invece, contiene numerosi grassi saturi che irrigidiscono le membrane dei neuroni (e ci fanno ingrassare). Infine, occhio all’alcool, che annebbia le facoltà mentali.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/salmone-cotto-cibo-di-pesce-erbe-1238248/, https://pixabay.com/it/photos/ciotola-cibo-patatine-fritte-macro-1842294/, https://pixabay.com/it/photos/cioccolato-scuro-caff%C3%A8-confiserie-183543/

ultimo aggiornamento: 04-06-2019