Cavolini di Bruxelles, proprietà benefiche e ricette con la piccola pianta

Cavolini di Bruxelles: ecco le proprietà della piccola pianta verde

Cavolini di Bruxelles, il cibo dietetico ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Una carica di energia e benefici per il nostro corpo!

Non tutti conoscono o hanno mai assaggiato i cavolini di Bruxelles. Beh, peccato perché sono molto gustosi anche cotti al vapore e con la semplice aggiunta di olio e sale. Ma c’è di più! La piccola pianta verde è un concentrato di vitamine, proteine e fibre. È anche ricca di sali minerali, antiossidanti e acido folico. Insomma un mix di benessere e di salute per il nostro organismo!

Cavolini di Bruxelles: benefici e origini

I cavolini di Bruxelles sono una pianta molto piccola, di circa 2 cm di diametro, tipica in inverno e di colore verde. Appartengono alla famiglia dei cavoli e vengono coltivati anche in Italia, differentemente da quanto il loro nome ci possa suggerire. La loro origine infatti risale al nord Europa e al Belgio in particolare. Ma le coltivazioni del piccolo alimento si possono trovare anche in Inghilterra, Francia e Olanda. Il loro arrivo in Italia è antichissimo: sembra siano state le truppe dell’impero romano a importarle nella nostra penisola.

Per quanto riguarda le indiscusse proprietà benefiche, i cavolini di Bruxelles rappresentano il top dei cibi dietetici e salutari! In primo luogo sono ricchi di vitamine tra cui la vitamina A, C, K e quelle del gruppo B. Come valori nutrizionali sono davvero completi nonostante le ridotte dimensioni. Contengono sali minerali come fosforo e magnesio nonché fibre e proteine. Anche per l’alta presenza di ferro gli vengono riconosciute proprietà antianemiche.

cavolini cotti
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cavolini-di-bruxelles-verdure-kohl-1856711/

La loro azione benefica interviene sul metabolismo ormonale femminile ma anche sull’aumento della concentrazione. Quest’ultima caratteristica deriva dalla presenza di due importanti proprietà: tiamina e acido folico. Per ultimo, i cavolini di Bruxelles sono ricchi di antiossidanti e vengono considerati un cibo davvero necessario per la prevenzione di tumori a colon, seno e prostata. Insomma, è importante scoprire quali siano i cibi più sani e utili per la prevenzione e cominciare a mangiarli. Un altro esempio in questo senso è il cavolo rapa, dalle proprietà anticancro, super benefico per il corpo!

Cavolini di Bruxelles, ricette dietetiche e gustose

I cavolini di Bruxelles, al vapore o al forno, rappresentano un contorno dietetico per eccellenza. Belli alla vista grazie alla forma tondeggiante e alle piccoli dimensioni sono anche piuttosto gustosi. Basta aggiungere olio e sale e si sposano benissimo con un contorno di carne bianca o pesce. Certo, in cottura potrebbero emanare un odore penetrante ma si può facilmente camuffare con un spruzzata di limone prima di servirli in tavola.

cavolini contorno
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/pesce-lucioperca-lucioperca-filetto-1014511/

Un altro trucchetto per nascondere l’odore e il sapore amarognolo, che hanno se cotti poco, è utilizzare l’aceto balsamico. Per ricette più gustose basta saltare i cavolini in padella con un pizzico di aglio o condimento a piacere. Poi aggiungerli a primi piatti, risotti o verdure miste gratinate. Insomma all’occorrenza può diventare un ingrediente duttile e salutare necessario per sprigionare la nostra fantasia culinaria!

Fonte immagine di copertina: https://pixabay.com/it/photos/cavolini-di-bruxelles-verde-tondo-3100702/. Fonte immagini interne: https://pixabay.com/it/photos/cavolini-di-bruxelles-verdure-kohl-1856711/ – https://pixabay.com/it/photos/pesce-lucioperca-lucioperca-filetto-1014511/.

ultimo aggiornamento: 04-05-2019