Quali sono e come evitare le cattive abitudini dettate dalla nostra mente che ostacolano la felicità.

Molte volte la depressione può derivare da cattive abitudini che continuiamo a perpetuare quotidianamente. Spesso si pensa che la tristezza derivi da fattori che sono fuori del nostro controllo. Invece, non sempre è così.

Anche le piccole decisioni che prendiamo ogni giorno influiscono sulla nostra psiche molto più di quello che possiamo immaginare. Parliamo di abitudini sociali e fisiche. Fortunatamente, queste si possono cambiare. Vediamole ma soprattutto, evitiamole.

Camminare ricurvi

Le nostre abitudini si rispecchiano sullo stato d’animo, come ad esempio la maniera con cui normalmente camminiamo. L’avalla uno studio edito nel Journal of Behavior Therapy and Sperimentale Psychiatry. Gli studiosi hanno chiesto ad alcuni soggetti coinvolti di camminare con le spalle basse, la schiena ricurva guardando a terra e senza muovere le braccia.

Conclusione: queste persone hanno sperimentato una sensazione di malinconia e tristezza. Quindi, prima cosa, spalle dritte, petto in fuori, piedi separati e testa alta. Una buona postura è il primo passo per affrontare al meglio la giornata.

Fare foto ogni momento

Sappiamo che fotografare continuamente il piatto della cena, il gatto, il partner o fare selfie ogni istante da postare sui social non sia sinonimo di felicità.

abitudini selfie
Foto fonte: https://pixabay.com/it/uomo-braccio-mano-dito-smartphone-3351835/

Nonostante un’apparente e buona connessione con le reti sociali. Ma è proprio quel click perpetuo che crea una barriera. Non permette di godere del momento che stiamo vivendo. Quindi il consiglio è di smettere di dimostrare al mondo quanto sia fantastica la tua vita e iniziare a viverla davvero.

Prendere la vita troppo sul serio

Non ti permetti mai un dettaglio fuori posto. Devi avere tutto organizzato. Raramente ti sei preso un riposo da te stesso per godere del caos, dire una sciocchezza o farti una risata. La tua mente non può smettere di pensare alla perfezione. Ma questo tipo di vita alla lunga è troppo stressante e può essere un impedimento alla felicità. Perché non fai un po’ di terapia e ti prendi un po’ in giro? È molto sano. Ridere è la migliore medicina contro la depressione.

Non dormire abbastanza

Da sempre ci dicono che riposare è fondamentale per il corpo e per la mente. Sicuramente è importante fare esercizio fisico, curare l’alimentazione e la pelle con prodotti naturali ma dormire lo è altrettanto. Il buon sonno favorisce un miglior funzionamento del corpo e degli stati emozionali e mentali. Per questo motivo è imprescindibile dormire sufficienti ore per essere più attivi e felici. Più facile di così non può essere. Provare per credere.

Non prendere mai del tempo per te stesso

Prova a isolarti. Non significa essere asociali o scontrosi, ma cercare di godere della solitudine per fare quello che più ti piace, incondizionatamente. Che sia per lavoro, per studi, per amore o per la famiglia, spesso si condivide con altri gran parte del tempo della nostra vita. Non avere dei momenti privati può sfociare in depressione ed ansietà. Quindi dedicati a te stesso: fai un viaggio, un’escursione, vai al cinema o a una mostra, iscriviti ad uno corso, quello che vuoi. Ma da solo, senza accompagnatori.

Prova con questi piccoli accorgimenti e cancella le cattive abitudini. La tua mente si sentirà meglio, il tuo organismo sarà più reattivo e la vita ti sorriderà.

Foto fonte: https://pixabay.com/it/uomo-braccio-mano-dito-smartphone-3351835/, https://pixabay.com/it/salute-mentale-benessere-psicologia-2019924/

Riproduzione riservata © 2021 - NB

star bene

ultimo aggiornamento: 21-02-2019


Yerba mate argentino: la benefica bevanda energizzante

Tocofobia, quando il parto diventa traumatico: consigli per superarla