SOS afte: cause e rimedi naturali a base di limone, bicarbonato e aglio per attenuare il dolore e alleviare l’infiammazione.

Le afte, dette anche stomatiti, si manifestano spesso nei periodi in cui si è particolarmente stressati o quando il sistema immunitario è debole. Un’influenza, ad esempio, può causare questa fastidiosa infiammazione che se non presa sin dall’inizio può aumentare di volume. Si tratta di piccole ulcere che si presentano a livello delle mucose e sono simili a piccoli puntini o cerchi bianchi.

Se, dunque, iniziate a sentire un fastidio vicino alle gengive o all’interno della guancia agite per tempo! Con i classici rimedi della nonna potete trovare un immediato sollievo ed evitare che l’afta diventi più grande e che causi più dolore.

afte in bocca
Fonte foto: https://pixabay.com/it/sorriso-ridere-ragazza-denti-bocca-122705/

Principali cause delle afte

Una delle principali cause delle afte è lo stress. Avere ritmi di vita frenetici e uno stile di vita poco salutare portano a delle alterazioni del sistema immunitario, di conseguenza si è più deboli, stanchi ed esposti a infiammazioni e infezioni.

Molto spesso queste piccole ulcere della bocca si formano in seguito a un piccolo trauma causato da un corpo esterno. Chi porta un apparecchio ai denti, ad esempio, ha spesso questo problema dovuto a una lacerazione della mucosa; anche spazzolare i denti in modo aggressivo può causare queste lesioni.

Da non sottovalutare alcune intolleranze alimentari, come cioccolato, caffè, uova, formaggi o frutta secca. Infine, anche malattie intestinali croniche e una scarsa igiene orale possono causare le afte.

Afte: rimedi con il limone

Uno dei classici rimedi della nonna è il mix di limone e olio. Versate dell’olio su un cucchiaino e riempitelo per metà e sull’altra metà qualche goccia di limone. Con uno stuzzicadenti mescolate il tutto e versate il composto direttamente sull’afta. Cercate di non mangiare o bere niente per almeno mezz’ora.

Potete anche provare a trattare l’ulcera solamente con il limone, ma brucerà moltissimo. Se si tratta, però, di un’afta ancora al primo stadio il bruciore sarà sopportabile.

Il limone può anche essere utilizzato come rimedio preventivo facendo dei gargarismi. Versatene qualche goccia in mezzo bicchiere d’acqua e sciacquate bocca e denti. Da utilizzare un paio di volte a settimana per igienizzare le mucose e ottime anche per sbiancare i denti. Non esagerate, altrimenti rischiate di rovinare lo smalto dei denti.

Afte in bocca: altri rimedi naturali

Anche se ha un odore poco gradito, l’aglio è un ottimo antibatterico e antivirale e utile in casi di ulcere in bocca. Strofinate una fesa d’aglio tagliata in due sulla parte interessata. Non sciacquate per almeno mezz’ora, altrimenti non farà effetto.

Più innocuo e altrettanto efficace il bicarbonato. Mettetene un po’ sulla parte lesa e aspettate qualche secondo prima di chiudere la bocca. Per farlo fissare meglio aggiungete una goccia di limone e diventerà cremoso.

Da provare anche il gel di aloe vera estratto dalla foglia. Potete acquistarlo in erboristeria, oppure ricavarlo da una pianta che avete in casa facendo semplicemente un’incisione sulla foglia. Va applicato sulla zona da trattare.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/sorriso-ridere-ragazza-denti-bocca-122705/


Babbo Natale apre le porte della sua casa a Gromo!

Celiachia: potrebbe arrivare il vaccino contro la dieta senza glutine!