4 motivi per i quali potresti non perdere peso con una Dieta Vegana

Sempre più l’obiettivo è spostare in basso l’indicatore del peso della bilancia.

chiudi

Caricamento Player...

C’è un nuovo concorrente all’obiettivo salutistico ed è, per una serie di motivi, la dieta vegana.

Per quelli con entrambi questi obiettivi di salute in mente, i due potrebbero apparentemente andare di pari passo; in altre parole, l’adozione di una dieta vegana ti aiuterà a perdere peso.

È interessante notare che questo non è solo una moda ma un invece un vero e proprio robusto dato scientico; uno studio dell’Università di Oxford di 40.000 adulti trovato che coloro che ha mangiato una dieta ricca di carne, hanno avuto i più alti indici di massa corporea (BMI) i vegani il più basso e vegetariani in mezzo.

dietavegan e peso
se non dimagrisco con la dieta vegana

Tuttavia, in realtà, la mia esperienza pratica clinica non coincide con questi risultati di ricerca e di fatto, coloro che hanno tagliato tutti gli alimenti provenienti da prodotti di origine animale non ha perso peso e il peso, peggio ancora, spesso guadagnato!

Diamo uno sguardo ad alcuni dei modi in cui potrebbero essere sabotare i vostri buoni propositi e sforzi di dimagrire.

1. Non stai mangiando proteine ​​abbastanza proteine. 

Uno studio di uomini e donne a seguito ha analizzato la perdita di peso in dieta in cui un gruppo ha mangiato la dose giornaliera raccomandata (RDA) di proteine ​​o due o tre volte la RDA. Lo studio ha scoperto che gli i gruppi con maggior apporto di proteine hanno perso la maggior parte del grasso e quindi anche la più alta perdita di peso.

Tuttavia, a meno che non si consideri con attenzione il vostro pasti, anche durante la preparazione, si potrebbe scoprire che non si garantiscono le proteine nella giusta quantità.

Non c’è dubbio che è più difficile da raggiungere questo su una dieta vegana, ma non è affatto impossibile.

Come ottenere quantità adeguata di proteine :

  • ​​Aumentando il tuo fagioli e legumi aiuterà un buon apporto di proteine. Così, quando si è fa la spesa prendete uno di ogni tipo; qualsiasi colore, forma o dimensione e aggiungere ad una zuppa, cospargere la metà un barattolo su un’insalata o su una porzione extra a lato.
  • La quinoa è un grano che è una proteina completa, che fornisce tutti gli aminoacidi essenziali che devono venire dalla dieta. Mangiare quinoa al posto di un carboidrato come la pasta, pane o patate aumenterà la quantità di proteine ​​del vostro pasto.
  • Noci e semi sono anche buone fonti e possono essere mangiati come snack nutriente o spruzzato su un’insalata . Se non sei la gestione di una dieta equilibrata, in via preliminare della vostra nuova dieta vegana, un pisello, canapa o proteine ​​di riso in polvere supplemento in un frullato può anche aumentare l’apporto proteico.

2.  Stai mangiando troppo

Il Passaggio a una dieta a base vegetale si concentra inevitabilmente sulle scelte sui cereali integrali sani come riso integrale, pasta integrale e pane integrale, così come le verdure, frutta, noci, semi e l’avocado sono onnipresenti. Queste scelte sono davvero sane, ma v’è la tendenza a concedersi una quantità illimitata.

Una ragione molto semplice della mancata perdita di peso, o addirittura dell’aumento di peso, è che l’assunzione di nutrienti supera di gran lunga le vostre esigenze.

Mantenete il vostro apporto calorico sotto controllo dagli eccessi. Considerate le porzioni, utilizzando meno ingredienti a pasto e anche considerare l’uso di piatti o ciotole piccole per limitare la quantità di cibo che si mangia.

3. Non stai mangiando tre pasti al giorno

Con il cibo un focus della vostra giornata, si possono trovare te snack per tutta la giornata.

Sulla base delle più recenti ricerche, l’idea di mangiare tre pasti al giorno più due spuntini è stata abolita e, idealmente, lo snack deve essere evitato con un obiettivo di perdita di peso in mente.

Perchè è questo? L’insulina viene rilasciata ogni volta che si mangia un pasto e il suo ruolo è quello di rimuovere gli zuccheri che vengono rilasciati nel sangue una volta che un pasto è stato digerito.

Abbiamo solo bisogno di zuccheri per l’energia, in tal modo, se ci sono troppi zuccheri rilasciati nel sangue e questi superano il fabbisogno energetico, per esempio, come risultato di una dieta che è ad alto contenuto di zuccheri e carboidrati, poi saranno gli zuccheri in eccesso saranno immagazzinato come grassi, soprattutto intorno alla metà.

Ogni alimento incoraggia questo rilascio di insulina.

Tuttavia, il rischio è che il fabbisogno energetico è limitato se si è seduti alla scrivania, in auto o sul divano. Così, quando i livelli di insulina sono elevati, è più probabile che gli zuccheri saranno accumulati come grasso, con conseguente aumento di peso.

 

4. Ti stai prendendo in giro, inavvertitamente

Con la grande crescita del mercato “vegan” i produttori hanno creato molti cibi spazzatura sotto la bandiera “vegano”.

Le patatine vegane, ad esempio, sono sempre a base di frittura.

il Latte di cocco, delizioso, cremoso e dolce è pieno di calorie e altamente trasformati, quindi meno nutritivo.

I piatti pronti vegan contengono ingredienti ‘filler’ come la farina raffinata che apportano poco valore nutritivo.

Evitate gli alimenti trasformati nelle fabbriche e invece tornare al cibo vero, in altre parole, se avete bisogno di uno spuntino, scegliere frutta e noci o alta percentuale di cacao al cioccolato o forse qualche cruditees e un hummous o di avocado.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Healthista

FONTE: http://www.dailymail.co.uk/